Napoli, maxi-rissa tra extracomunitari alla stazione Porta Capuana

RISSA TRA ANTIFRANCHISTI E FEDELI USCITI DA CHIESA S. EUGENIOGli agenti dell’Ufficio prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno tratto in arresto 4 persone, tre marocchini ed un ivoriano, per rissa, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Si tratta di Nadia Amrani, 39 anni, Nabil Attia, 34 anni, Sallay Ahmed, 26 anni e Hassan Souleman, ivoriano di 31 anni.

L’episodio è avvenuto ieri sera poco dopo le 20,00, quando gli agenti di una volante dell’U.P.G., nel transitare a Porta Capuana nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio, hanno notato un folto gruppo di persone intente a colpirsi con calci e pugni, utilizzando anche bottiglie di vetro.

I poliziotti sono immediatamente intervenuti per sedare la rissa, nel contempo allertando anche altre Volanti in zona che sono subito accorse.
Non è stato facile per gli agenti calmare gli animi, sia per l’elevato numero dei corissanti, sia per la veemenza delle persone coinvolte, ma alla fine ci sono riusciti, anche se alcuni dei partecipanti sono riusciti a scappare.

Le quattro persone fermate sono state accompagnate prima in ospedale, con prognosi tra 1 e 2 giorni e dichiarati in arresto; mentre anche tre poliziotti sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari, dichiarati guaribili tra 5 e 7 giorni.

I quattro arrestati dovranno rispondere di rissa aggravata, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e violazione della legge sull’immigrazione, in quanto sprovvisti di permesso di soggiorno. Solo l’ivoriano ne era in possesso per motivi umanitari, ma risultava scaduto lo scorso dicembre.
I rissanti saranno processati questa mattina con rito direttissimo.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, ladri pronti all’assalto del caveau: la Polizia sventa un altro colpo della banda del buco
SuccessivoNapoli, scippa una catenina d’oro a una turista: bloccato da poliziotto libero dal servizio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.