Polemiche sulla gita per anziani a Pimonte

293

michele palummoSi è conclusa tra le polemiche la gita per anziani a Napoli organizzata lo scorso week – end dal Comune. Attraverso una lettera ufficiale, indirizzata al sindaco Michele Palummo e protocollata ieri mattina, il Pd chiede dei chiarimenti sull’ organizzazione e sui criteri che hanno portato alla selezione dei partecipanti.

Nell’albo pretorio e all’ingresso del Municipio infatti, secondo i rappresentanti democrat non c’è stata traccia di questo appuntamento, togliendo così alla stragrande maggioranza di anziani la possibilità di parteciparvi. “Sono state utilizzate risorse destinate al 5 per mille dell’Irpef, pari a 980 euro – scrive in una nota ufficiale Giuseppe Infante, segretario cittadino del Pd -.

Nell’ultimo fine settimana ci sono giunte diverse segnalazioni da parte di anziani che avrebbero voluto partecipare alla gita e che invece, probabilmente a causa della scarsa pubblicità dell’evento, sono rimasti all’oscuro di tutto. Alla luce di ciò – continua – abbiamo chiesto al sindaco Palummo e a tutta la giunta di rendicontare la spesa sostenuta dal Comune per quest’evento e, soprattutto, specificare i criteri adoprati nella scelta e nell’informare gli anziani”.

La visita nel capoluogo partenopeo, cominciata il caffè a piazza Trieste e Trento, si è conclusa domenica sera con pizza e birra offerte dal Comune. I rappresentanti della maggioranza tuttavia rispediscono ogni accusa al mittente. “Tutto è stato fatto nella massima trasparenza – fanno sapere fonti vicine al sindaco -, abbiamo affisso anche delle locandine nei bar del paese”. Ma la polemica resta e potrebbe riaccendersi nei prossimi giorni, quando il Comune ha già programmato un viaggio, sempre riservato alla terza età, a Balvano (Potenza).

La gita si svolgerà il prossimo marzo e consentirà di ricordare le 6 vittime di Pimonte nell’incidente ferroviario del 3 marzo 1944.

Francesco Fusco