Falanga: “Il candidato sindaco di Torre del Greco sarà condiviso insieme alla coalizione”

278

torre-del-greco1“Ciro Borriello non è per il momento il candidato a sindaco di Forza Italia. La scelta finale dovrà essere gradita alla maggioranza della coalizione”. Parola di Ciro Falanga, neocoordinatore cittadino dei berlusconiani, mentre proseguono confronti e consultazioni in vista della tornata elettorale.

Falanga, insieme ai restanti coordinatori Giovanni Palomba, già consigliere provinciale, e l’ex vicesindaco Michele Polese, dovrà fare i conti anche con la nuova coalizione formata da Ncd, Cd e Udc. Se Fi dovesse stringere accordi con i rappresentanti di Ncd, Cd e Udc, Falanga dovrebbe rivedere definitivamente la candidatura di, chirurgo di professione ed ex sindaco di Torre del Greco, Borriello che non sarebbe vista di buon occhio.

“Riconquistare una città importante come Torre del Greco, la quarta della Campania, sarebbe un segnale importante per il centrodestra. – ha continuato il coordinatore – Non ho registrato preclusioni di sorta e che il nome di Ciro Borriello risulta naturalmente attraente. La scelta finale dovrà essere gradita alla maggioranza della coalizione. In verità, al momento non ho registrato particolari dissensi: in ogni caso, insieme a Palomba e Polese, andrò a indagare le posizioni sul territorio per valutare l’indice di gradimento di tutti gli eventuali aspiranti alla corsa del prossimo 25 maggio”.

Se Fi dovesse “scartare” Borriello, non sarebbe di certo una decisione che il coordinatore prenderà a cuor leggero, anche perché Falanga ricopriva la carica di city manager nel momento in cui il chirurgo era primo cittadino.

“Mi confronterò non solo con gli esponenti del mio partito, ma con tutte le forze politiche del centrodestra. Il principale obiettivo è uscire vincitori da una sfida elettorale particolarmente importante. La sconfitta alle elezioni del 2012, quando è stato eletto Gennaro Malinconico, è stata una brutta battuta d’arresto ma potrebbe avere contribuito a migliorare certi aspetti politici e caratteriali di Borriello. All’ epoca in cui ero city manager del Comune c’era un sindaco sempre presente: a volte, lavorava anche di notte per controllare la corretta raccolta dei rifiuti in città”.

Share