Sepang: Rossi in Pole seguito al millesimo da Pedrosa

215

rossi_slideshow_169Alla fine della tre giorni malese, segnata dall’assenza del campione del mondo in carica Marc Marquez a causa di un infortunio al perone, Valentino Rossi riempe l’orgoglio della nostra nazione. Con il tempo di 1:59.999 si piazza in testa alla classifica dei tempi fotocopiando il crono di Dani Pedrosa.

Un altra grande sorpresa di questi test è la presenza costante di Dovizioso tra le prime posizioni che fine riesce a qualificarsi terzo in sella alla sua Desmosedici. Ancora un’altra novità: ottime prestazioni di Aleix Espargaro e Alvaro Bautista che fanno segnare crono molto importanti e costanti sia sul passo gara che sul giro secco, qualificandosi alla fine rispettivamente quarto assoluto e sesto.

Totalmente assente a causa della mancanza di feeling con le gomme è il vice campione del mondo Jorge Lorenzo che, dopo un quinto tempo fatto segnare nella prima sessione di test, scende alla nona piazza nel day2 per poi risalire in settima posizione assoluta, una prestazione molto al di sotto delle aspettative per un pilota del suo calibro.

Luci ed ombre per il rookye Pol Espargaro che dopo un incredibile terzo tempo assoluto nel day1 non riesce a fare molto bene i due giorni successivi, concludendo decimo alla fine dei test. Deludente anche il nuovo acquisto Ducati, Cal Cruthlow, che durante tutto il corso delle prove non riesce ad adattarsi alla nuova moto e conclude così in ottava posizione alle spalle di Lorenzo.

Questi test lasciano presumere che quest’anno nulla può essere dato per scontato e che il campionato possa riservare delle grandi ed emozionanti sorprese.

Dal 3 al 5 marzo si terranno gli ultimi test pre-campionato, si spera di ritilvare il miglior Lorenzo di sempre e che “The Doctor” riesca ancora a far sognare i giovani piloti italiani.

Domenico Loreto

Share