Sel contro il Pd a Torre del Greco: “hanno violato gli accordi, centrosinistra a rischio”

251

sel“La federazione napoletana di Sinistra Ecologia e Libertà è sbigottita ed incredula dinanzi alla posizione del PD con la quale viene chiesto l’annullamento delle primarie a Torre del Greco su cui era stato trovato l’accordo soltanto il 17 marzo scorso”. Lo ha detto il segretario della federazione Sel di Napoli Carlo Giordano.
“E’ necessario ricordare che, in quella sede, SEL, nell’intento di mantenere l’unità del centrosinistra nella provincia di Napoli, ha concesso al PD altri 3 giorni per la presentazione della candidatura alle primarie ed ha concesso lo slittamento della data del voto dal 30 marzo al 6 aprile. A distanza di appena 3 giorni dalla conclusione di quell’accordo, il PD ha cambiato nuovamente posizione e propone la convergenza sulla candidata Loredana Raia e l’annullamento delle primarie.

Al di là della dignità che va riconosciuta alla candidatura presentata dal Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà non può che escludere in modo categorico che la candidatura a sindaco della coalizione di centrosinistra possa venire fuori da un percorso diverso dalle primarie già messe in campo ed avviate. La richiesta di annullamento della consultazione avanzata dalla dirigenza del PD rappresenta un atto di irresponsabilità politica gravissimo che farebbe perdere credibilità alla coalizione tutta ed alla sua capacità di rinnovarsi fuori da equilibrismi e tatticismi. SEL ritiene di continuare a percorrere, insieme al candidato che ha sostenuto e sostiene, Gabriele Toralbo, la strada delle primarie nel rispetto dei cittadini e degli elettori che hanno creduto nella capacità del centrosinistra di rinnovarsi e rimettersi in connessione con la città.

Continuiamo a sperare che il Partito Democratico sappia dare ascolto a quella parte della segreteria provinciale ed ai giovani del PD che ancora credono che il percorso partecipativo possa essere portato a termine e non si assuma la responsabilità di mandare all’aria il lavoro fatto in queste settimane per un centrosinistra unito alle elezioni nei comuni della provincia. Per questo invitiamo ancora il PD a rientrare nelle primarie di Torre del Greco, con la finalità di restituire credibilità alla coalizione nonché di produrre quel rinnovamento e quella discontinuità di cui la città ha urgente bisogno”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta