Una santabarbara nel circolo ricreativo

169

foto Saviano Sequestro

Ieri sera, i poliziotti del Commissariato Nola, hanno denunciato in stato di libertà un 27enne di Saviano gestore di un circolo ricreativo del posto ed un suo collaboratore, un 19enne di Nola, in quanto ritenuti responsabili dei reati di ricettazione e violazione alla normativa sulle armi.

In seguito ad una perquisizione cui i locali del circolo sono stati sottoposti, gli agenti di polizia hanno rinvenuto, ben nascosta nella tettoia, una valigia. All’interno c’erano 23 cartucce calibro 9×21, 6 calibro 45, 29 calibro 357 Magnum e circa 70 calibro 9×19 parabellum, nonché 57 cartucce per fucile da caccia di cui 12 caricate a pallettoni ed il caricatore di una pistola calibro 9 X 21.

Nella valigia c’erano inoltre numerosi bossoli esplosi di vario calibro, tre pugnali di diversa fattura, due coltelli a scatto, due a serramanico, uno spadino di ferro, nonché vari attrezzi idonei allo scasso, un puntatore laser per fucile, due bilancini di precisione per la ricarica delle cartucce ed infine 3 centraline magnetiche per l’accensione dei motori a scoppio.

I primi accertamenti hanno consentito agli agenti di ritenere responsabili il gestore del circolo, già noto per i suoi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio ed il suo collaboratore, anche lui già noto per lo stesso motivo e tra l’altro sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio da Comune di Sorrento con divieto di ritornarvi per tre anni.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato ed i due responsabili della sua detenzione sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Share