Entra in funzione il depuratore biologico di foce Sarno

325

Depuratore Foce Sarno (10)

Dopo oltre sei anni di attesa, oggi è entrato in funzione il depuratore biologico situato alla foce del fiume Sarno. Con l’ordinanza odierna si è provveduto ad avviare la fase biologica dell’impianto di depurazione di foce Sarno, che potrà trattare, in assenza di pioggia, tutta la portata nera, attualmente affluente all’impianto.

In presenza di pioggia, invece, potrà trattare fino a un massimo di due volte la portata nera. Nei prossimi sei mesi di rodaggio
verrà poi messo a punto l’impianto e contenere la portata massima. “Ho rispettato l’impegno assunto con i cittadini di far attivare il depuratore biologico entro il 1° aprile 2014”, commenta il sindaco Nicola Cuomo.

“E’ un fatto di importanza fondamentale – prosegue -, il primo passo per il recupero del mare e, in un prossimo futuro, anche del nostro arenile perché adesso le acque nere che entreranno nel depuratore ne usciranno perfettamente pulite come previsto dalla legge. Continua l’attività dell’amministrazione comunale tesa a migliorare l’ambiente. Dopo aver risolto il problema dell’igiene urbana e aver cominciato ad affrontare il problema del recupero della vegetazione sul territorio cittadino, partendo dalla villa comunale e passando per i boschi di Quisisana, la zona del San Marco (sono stati effettuati oggi i primi interventi in piazzetta Bracco), stiamo cercando di recuperare il mare alla città con l’intento di poter, entro questa consiliatura, far tornare balneabile il tratto compreso tra i due porti.

E’ una soddisfazione enorme essere riusciti, con la collaborazione della regione, dell’Arcadis e della Consarno, a centrare questo risultato che la città attendeva da anni. Adesso bisogna far completare i collettori che raccolgono gli impianti fognari situati nei comuni dei monti Lattari evitando lo sversamento nei rivi che dalla montagna sfociano a mare. Inoltre cercheremo, nel caso in cui quest’opera di completamento dei collettori dovesse essere di lunga durata, di risolvere tempestivamente il problema con pompe di sollevamento per trasportare le acque nere dei rivi Cannetiello e San Marco alla foce del fiume Sarno. Già esistono intese al riguardo”.

“La fase di avvio del depuratore durerà non meno di sei mesi durante i quali verrà messo a punto l’impianto biologico già collaudato e, nel frattempo, cominceranno anche i lavori del secondo lotto volti a completare definitivamente la maestosa opera” conclude il sindaco Cuomo.

Share