Il sindaco Figliolia: un’immagine della città al passo con i tempi

177

figliolia“Lavoriamo insieme per dare alla città un’immagine al passo con i tempi”: queste le parole del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia impegnato in una campagna di sensibilizzazione sulla tutela del territorio a 360°.

“E’ opportuno considerare – ha precisato Figliolia – l’intera area puteolana come un immenso serbatoio produttivo dalle opportunità occupazionali rilevanti. Dalle risorse legate al mare ai patrimoni archeologico-turistici Pozzuoli è oggi chiamata ad offrire il meglio di se investendo nei giovani e nell’amore per la propria terra insito nelle nuove leve. Le scuole e le associazioni ricoprono in tal senso un ruolo fondamentale: è infatti tra i banchi e nell’interazione associativa che si intreccia il delicato ma indispensabile mosaico dell’evoluzione socio culturale di una comunità.

Un sincero plauso è rivolto alle forze dell’ordine che con professionale continuità garantiscono sicurezza non solo ai residenti ma anche ai tanti visitatori che scelgono Pozzuoli quale meta per il proprio tour in Campania”. Prosegue così con successo il mandato di un ufficiale di governo che ha saputo calarsi sin dall’insediamento nel palazzo di città nell’humus di un territorio non facile da governare: Pozzuoli si è spesso in passato trovata a fare i conti con il potere distruttivo del crimine organizzato, con la scarsa organizzazione dei servizi turistico ricettivi e con un malessere giovanile che in più occasioni ha trasformato la movida estiva in un ring all’aperto dove scatenare pericolose risse per futili motivi.

Un nuovo modo di pensare per una nuova Pozzuoli più a misura di cittadino: questo in sintesi il messaggio del sindaco Figliolia particolarmente sensibile alle problematiche giovanili e al rilancio della produttività locale.

Alfonso Maria Liguori

Condividi
PrecedenteNuova caserma dei carabinieri: posata la prima pietra
SuccessivoBuche in strada, Fulvio Frezza (Idv): “Una squadra di Napoli Servizi in ogni Municipalità”
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.