La rivincita del Muay Thai

348

Tony-Jaa-in-Ong-BakDopo il successo dei film di Van Damme la Muay Thai riceve una visibilità internazionale anche nei vari film di arti marziali. Come ogni moda sembrava aver avuto il suo tempo, ma Tony Jaa uno dei nuovi volti dell’action movie internazionale, riesce attraverso le sue doti a far uscire  dall’ombra la Muay Thai, una delle più efficaci e dure delle arti marziali asiatiche.  Acrobatico e funambolico Jaa propone la Thai sotto una nuova luce fatta di colpi mortali e puri gesti atletici, le coreografie dei suoi combattimenti si possono ammirare in film come Ong Bak e The Protector che entrano a pieno diritto negli action movie delle arti marziali.

Tony Jaa nato il 5 Febbraio dl 1976 nella provincia mediorientale della Thailandia i suoi genitori erano custodi di elfanti. Nonostante la giovane età si lascia trasportare completamente dai film di Bruce Lee, Jakie Chan e Jet Li, ricercandone l’emulazione. A 6 anni inizia lo studio della Mae Mai Muay Thai che consiste nella parte a mani nude del Krabi Krabong, la cosi detta arte degli antichi guerrieri Thailandesi.

La Mae Mai Muay Thai  studia combattimenti sia con le armi che senza. A differenza della Muay Thai moderna, si distingueva per l’efficacia in guerra. Gli incontri potevano essere svolti a mani incordate. Il combattente era protetto da una conchiglia marina e non esistevano categorie di peso. Il combattimento finiva con la morte di uno dei due sfidanti. Durante gi incontri venivano eseguite delle danze sacre che servivano per chiedere la protezione degli dei. Le danze, chiamate Ram Muay, erano eseguite al suono della musica sarama. I lenti movimenti del corpo venivano eseguiti in unione con la respirazione ed alla recitazione di mantram.

Questa pratica, aveva lo scopo di creare una percezione alterata dello spazio e del tempo in modo da poter vedere i movimenti dell’avversario rallentati e da arrestare la percezione del dolore. A 20 anni Jaa si iscrive al College di Educazione Fisica dove poi diviene maestro di ginnastica artistica e approfondisce ulteriormente lo studio delle arti marziali. Rittikrai Regista ed amico di Jaa ha in mente di girare un film sulla Mae Mai Muay Thai e per farlo ha bisogno di atleti eccezionali, per questo spinge Jaa ad esercitarsi sempre di più. Il progetto viene sospeso, ma ormai Jaa decide lo stesso di entrare nel cinema.Inizia lavorando come controfigura  per il film Mortal Kombat. Dopo uno spot pubblicitario al fianco di Sammo Hung, partecipa di nuovo al progetto di Rithikrai. Insieme, infatti, girano un demo di abilità marziali da proporre a registi e produttori thailandesi.

Le capacità di Jaa non sfuggono. Jaa recita quindi nel suo primo film da protagonista:Onk Bak  Jaa ha eseguito tutte le prodezze in questo film senza assistenza meccanica o effetti prodotti al computer. La tecnica di Jaa come artista marziale, come testimoniato in Ong-bak, è straordinaria secondo ogni standard e gli ha fatto guadagnare popolarità e molti fan nel mondo intero.

Arti Marziali praticate da Jaa

Mae Mai Muay Thai, Muay Thai, Wai Kru, Wushu Acrobatico, Taekwondo, Krabi Krabong, Karate, Judo, Boxe, Ju-jitsu e  Kiusho

Ernesto Tarchi

Share