La casa dell’acqua sarà pronta anche a Terzigno. Entusiasta il consigliere Pisacane

202

terzigno comuneL’Acquatec, società campana specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di case dell’acqua per le Pubbliche Amministrazioni ha stipulato un accordo con il Comune di Terzigno.

A diffondere la notizia è stata propria la società campana tramite manifesti affissi nella cittadina vesuviana. La casa dell’acqua, scrive la società è stata fortemente voluta dal consigliere di maggioranza Antonio Pisacane, e sarà installata all’interno dell’area parcheggio del Municipio con un sistema di tripla erogazione. La struttura erogherà acqua prelevata dall’acquedotto comunale, ma microfiltrata, depurata e refrigerata, gassata e naturale, posta in una zona aperta al pubblico, 24 ore su 24.

L’utente potrà prelevare acqua gassata e naturale al costo di 5 centesimi di euro al litro, tramite l’inserimento, sul frontale del distributore, di una card prepagata acquistabile presso gli esercizi commerciali della zona. Il consigliere Pisacane si dichiara entusiasta dell’iniziativa.

“Solo così facendo si rilancia il consumo dell’acqua proveniente dalla nostra stessa rete idrica, preservando, attraverso un sistema di controllo scrupoloso, tutti i requisiti di qualità e purezza dell’acqua. Finalmente Terzigno – continua Pisacane – si doterà di una casa dell’acqua a costo zero per il Comune e con indubitabili vantaggi economici per il cittadino”.

La srl che ha stipulato l’accordo, fa un’analisi economica della situazione, stimando che una famiglia di quattro persone, che beve al giorno mediamente due litri di acqua erogata dal distributore, riesce ad avere un risparmio annuo di 450 euro.

Nando Zanga

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta