Ricco programma dedicato alla maschera di Pulcinella: ad Acerra anche i “Ditelo Voi”

BBDopo lo straordinario successo della rievocazione storica del 1421 e dell’assalto al Castello di domenica scorsa, prosegue ad Acerra lo straordinario programma degli eventi del “Valorizza Museo”. Domenica prossima è previsto un programma ricco, tutto dedicato alla maschera di Pulcinella, nata ad Acerra e assurta a simbolo dell’intera “napoletanità”.

Domenica 11 Maggio alle ore 10,30, al Castello Baronale, con Gaspare Nasuto della Compagnia Pulcinella di mare, ci sarà uno spettacolo sull’antica tradizione delle Guarattelle.
Si riparte, poi, il pomeriggio alle 17,30, sempre al Castello Baronale con il Collettivo Bertold Brecht di Formia con uno spettacolo itinerante con maschere, pupazzi giganti, trampoli e musica dal vivo: “Gran parata di Pulcinella”.

A seguire Il Teatro del Drago di Ravenna con lo spettacolo “Fagiolino pastore guerriero”, Famiglia d’Arte che affonda le sue radici nel ‘700;
Il Gran Teatrino Casa di Pulcinella di Bari, con il burattinaio Paolo Paparotto, con lo spettacolo “Pulcinella!!!”; Una presenza internazionale con il burattinaio Tomas Jelinek dalla Repubblica Ceca, che porterà ad Acerra un cugino stretto di Pulcinella: “Kaspar”: Le napoletane Irene Vigneri e Selvaggia Filippini con lo spettacolo “Pulcinella e Partenope”, uno spettacolo sulle origini misteriche della Città di Napoli; I maestri burattinai Bruno Leone e Salvatore Gatto, con lo storico spettacolo “Colazione di Gatto&Leone”.
A concludere la giornata la Compagnia degli Sbuffi, di Castellammare di Stabia con lo spettacolo Itinerante “Tozzabancone&Fittifitti”, un viaggio nei miti di Pulcinella partendo dal Tiepolo, per arrivare ai “Viaggi di Pulcinella sulla Luna”.

Mercoledì 7 maggio, alle ore 20,30 presso il Castello Baronale, ci sarà lo spettacolo del trio comico “I Ditelo Voi”, direttamente dal programma “Made in Sud”; sabato 10 maggio, invece, Gino Rivieccio, si esibirà con il suo show all’interno del Castello Baronale.
Questi momenti rientrano nel più vasto programma di promozione e valorizzazione dei siti di interesse storico, artistico, architettonico e archeologico del Comune di Acerra, il “Valorizza Museo” appunto, realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea POR Campania FESR 2007-2013 Asse 1 Ob. Op. 1.9., che prevede sia interventi di riqualificazione, di restauro e ripristino di alcuni ambienti del Castello Baronale sia eventi che possano valorizzare le risorse culturali già presenti.

All’interno di questo vasto programma, inoltre, il 17 maggio si terrà lo spettacolo di Giobbe Covatta dal titolo “6 gradi”, il 24 maggio il comico Carmine Faraco con “L’uomo dei pecchè” ed ancora il 25 maggio si terrà l’esibizione di Simone Schettino e Peppe Iodice Show.
Gli spettacoli di “Valorizza Museo” termineranno poi il 29, 30 e 31 maggio con le esibizioni di Peppe Barra (che festeggerà ad Acerra il 75esimo compleanno), di Sal Da Vinci e Tiromancino.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSicurezza alimentare. Ritirate le confezioni di cannelloni con ricotta e spinaci “Sapori di casa tua” per contaminazione da bacillus cereus
SuccessivoLa Sita va via dalla Campania, è caos: in 34mila a piedi
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.