Amministrative, Lo Sapio:”Ringrazio tutti per l’impegno profuso”

324

Lo SapioA poche ore dall’apertura dei seggi Carmine Lo Sapio, dirigente provinciale del PD e fondatore del laboratorio politico Elaboriamopompei, ringrazia tutti i candidati delle sette liste civiche a sostegno di Franco Gallo: “Ringrazio tutti i candidati, uno ad uno, per l’impegno e l’affezione dimostrata in questi mesi, ed in particolare nelle ultime settimane, a sostegno del nostro progetto. Abbiamo portato avanti una campagna elettorale sui contenuti confrontandoci con i pompeiani sui problemi della città a cui daremo soluzioni certe ed immediate”. Non ha dubbi Lo Sapio sull’esito del voto:

“Il nuovo sindaco della città sarà Franco Gallo – spiega Lo Sapio – il consenso che registriamo intorno al suo nome è straordinario. La gente ha compreso lo spessore delle sue proposte. E’ la persona giusta per guidare la nostra città”. E non vede alternative valide al nome di Gallo: “Gli altri competitor non hanno capacità politiche ed amministrative da preferirli a Gallo. Uliano ha dimostrato in questi ultimi anni quanto la sua proposta sia estremamente inaffidabile – chiosa Lo Sapio – Ha rinnegato ogni suo annuncio di rottura con la classe politica del passato. Più volte ha sottolineato di voler mandare definitivamente a casa i vecchi politici e che non si sarebbe mai alleato con nessuno di loro ed in particolare con i consiglieri comunali che hanno sfiduciato l’ex sindaco accusandoli di averlo fatto in modo tardivo e solo per fini elettorali.

Accuse rivolte con determinazione a Conforti e Cirillo che, guarda caso, oggi siedono al suo fianco. Il cambiamento non lo si propone ad intermittenza professandolo a parole per poi contraddirsi nei fatti”. Secondo Lo Sapio ad indossare la fascia di primo cittadino deve essere una persona di polso che non può cambiare idea un giorno si e pure l’altro,  bisogna tenere la barra dritta alla luce delle dinamiche che nascono all’interno di una maggioranza di governo, figurarsi come potrebbe farlo una persona incoerente che non tiene fede agli annunci fatti.

“Abbiamo instaurato un rapporto di massima chiarezza con la città fin dai primi passi del nostro laboratorio politico – spiega Lo Sapio – ogni nostra decisione è stata resa pubblica spiegandone i motivi e le sue evoluzioni. Tutti noi ci stiamo prodigando in prima persona senza nasconderci, non ne abbiamo bisogno diversamente dalle altre coalizioni che vantano al loro interno registi occulti e burattinai. Altri hanno la necessità di non apparire, di non farsi vedere in pubblico o di defilarsi, noi no. Dietro di noi non c’è nessuno, siamo tutti ben visibili in prima linea”

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano