Moscatiello, appello alla città: «Che sia una voto libero»

0
231

moscatiello«Dobbiamo stringerci alla nostra città, combattere per il nostro futuro, costruire bellezza e libertà. Noi non conosciamo minacce o ricatti, noi conosciamo l’amore e il rispetto. Per tutti. Sempre. Se questo non basta i cittadini di Baronissi sappiano che io sarò sempre al loro fianco, fino all’ultimo respiro».

 

È l’appello alla città di Giovanni Moscatiello, candidato sindaco uscente, all’indomani dell’esito della tornata elettorale che ha sancito il ballottaggio con lo sfidante Gianfranco Valiante.

 

È un appello alle «forze sane e libere» della città, quello di Moscatiello, alle «associazioni, al mondo della piccola e media impresa, agli artigiani, a tutti coloro che hanno a cuore il futuro di Baronissi e che, dopo tanti sacrifici non vogliono che la città venga trasformata nella periferia di Salerno».

 

«Dopo tanti passi da gigante, solo un voto libero può dare a Baronissi quella continuità amministrativa in grado di completare le grandi opere in cantiere e consolidare le opportunità di lavoro per tanti giovani – conclude Moscatiello – noi non promettiamo posti di lavoro, ma il nostro impegno al servizio della gente, noi non siamo quelli che odiano e vogliono bruciare la bandiera italiana, ma quelli che amano la loro terra: e la difenderemo dai colonizzatori con i denti, sino all’ultimo respiro».

Lascia una risposta