Rifiuti in strada, nuova emergenza a Napoli e provincia?

nuovo allarme rifiuti Napoli. c.so umberto.2

“Da settimane stavamo denunciando un nuovo l’allarme rifiuti in numerose zone di Napoli e provincia. In alcune parti della città i sacchetti – raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – non vengono raccolti da settimane. Ci sono cumuli alle fermate dei bus dove sono stati posizionati irresponsabilmente anche i cassonetti come a C.so Vittorio Emanuele o fuori le scuole come alla Ugo Foscolo di Salita Pontecorvo.

Alle spalle di Piazza del Plebiscito sulle Rampe Paggeria o a Via Nicotera le strade sono ormai impraticabili per i cumuli. A Via Diocleziano gli incivili hanno posizionato i cassonetti in modo da ostruire il passaggio sulle strisce pedonali. Le zone più colpite con intere strade o piazze invase dai rifiuti sono Pianura, Soccavo, San Giovanni a Teduccio, San Ferdinando, Ponticelli, Posillipo e Poggioreale. In altre zone come San Ferdinando i cumuli sono soprattutto causati dall’inciviltà della popolazione come a Via Nicotera o a Piazza Santa Maria degli Angeli”.

“Anche la provincia non se la passa bene – continuano Borrelli e Simioli – Giugliano è piena di cumuli e anche Casoria e Casalnuovo nelle periferie sono in condizioni molto difficili. A Quarto i cumuli non sono mai andati via”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteForza Italia, Laboccetta: “No a dichiarazioni di guerra, Mastella e Rivellini si calmino”
SuccessivoFacebook apre ai giovanissimi
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.