Gioia, insediamento del nuovo consiglio comunale

276

consiglio 1Si è insediato il consiglio comunale di Gioi. Il sindaco Andrea Salati ha giurato sabato sera dinanzi a una folta platea di concittadini accorsi per celebrare la vittoria elettorale conseguita lo scorso 25 maggio che lo ha riconfermato in carica per altri cinque anni. Da parte sua il primo cittadino nel corso dell’intervento in cui ha delineato le linee programmatiche valide per il prossimo quinquennio amministrativo ha detto: “Siamo ancora più motivati rispetto al passato perché siamo convinti che abbiamo operato bene fin qui avendo la giusta esperienza e professionalità per farlo, come ci è riconosciuto nell’intero territorio.

Con questa convinzione sapremo portare a termine quanto programmato e sapremo realizzare le cose migliori nel presente e nel futuro per essere vicini e venire incontro alle esigenze della comunità tutta”. Il lavoro da cui si riparte è quindi basato sul completamento della casa Albergo per Anziani, sull’ultimazione dei sentieri della Serra, sulla riqualificazione del Convento di San Francesco, sul ripristino dei ponti all’ingresso del Capoluogo e della Frazione e poi l’edilizia scolastica, l’area cimiteriale, il Museo del Risorgimento e un’attenzione particolare al settore rifiuti (vedi isola ecologica e bonifica della dismessa discarica), ma anche ai servizi sociali, alla Protezione Civile e all’arrivo del metano. “Inoltre rilanciamo con forza – ha sottolineato Salati – la lotta per mantenere in vita il Saut contro il provvedimento ce vuole dal 1 luglio un ridimensionamento del presidio di emergenza-urgenza: si è votata bel corso del primo consiglio una mozione d’ordine che ha riportato lo scontento della popolazione contro la decisione dell’Asl Salerno, mentre nei prossimi giorni sarà convocato un consiglio straordinario a cui dovrà partecipare tutta la popolazione”.

Nel corso del consiglio di insediamento sono state ufficializzate le cariche che saranno ricoperte dai consiglieri: assessori Valerio Rizzo, che sarà pure vicesindaco, e Carmelo D’Amato; delegati all’Agricoltura, Artigianato, Commercio, Quotidiano, Manutenzione, Scuola e Aree Cimiteriali sono Nicola Nastasi per Cardile e Florenzo Pagano per Gioi; delegato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità è Enza Gogliucci, il capogruppo per la maggioranza è Generoso Mastrogiovanni, mentre per la minoranza è Andrea Maio. “

Al consigliere Francesco Grompone – ha rivelato il sindaco – ho lasciato libertà di movimento anche se come ha sempre fatto si occuperà di Lavori Pubblici e Bilancio”. E’ stato poi istituito lo Staff del Sindaco a cui partecipano: Francesco Pascale (Portavoce e Coordinatore), Vincenzo Rizzo (delegato Politiche Giovanili, Sport, Turismo, Rapporti con le Associazioni), Raffaele De Marco (Delegato Territorio e Ambiente), Barbara Parrillo (supporto alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità) e Michele Scarpa.