Nuovi tagli al “Raggio di sole”

0
69

raggio di soleA Scafati i riflettori sono puntati ancora una volta sul centro ricreativo per diversamente abili ‘Raggio di Sole’, infatti i servizi offerti dal centro sono stati nuovamente tagliati e ridotti ai minimi termini.
Attualmente la struttura viene riaperta con un orario ridotto: non più fino alle 16.30, ma dalle 9.00 alle 13.00. La drastica riduzione degli orari non è però l’unico ostacolo che devono fronteggiare gli ospiti del ‘Raggio di Sole’, purtroppo i tagli hanno colpito anche l’acqua calda, il servizio mensa e il servizio di trasporto tramite minibus adeguatamente attrezzato.

A segnalare la situazione in cui versa il ‘Raggio di Sole’ è il Partito democratico di Scafati che commenta con queste parole la difficile vicenda attraversata dal centro:  “Il ‘Raggio di Sole’ è uno dei migliori in tutta la regione Campania e vogliamo denunciare da subito questa incresciosa e vergognosa situazione ma anche, più in generale, denunciamo l’inadeguatezza con la quale è gestito tutto il settore delle Politiche Sociali a Scafati. Un altro insuccesso dell’amministrazione Aliberti! Come Attila con il popolo degli Unni, sei anni di amministrazione sono stati più che sufficienti per devastare con cura certosina un settore – quello delle Politiche Sociali – sul quale questa città aveva investito e grazie al quale si riusciva ad essere sul serio vicino alla fascia di cittadinanza più debole.

Senza una programmazione adeguata, senza le necessarie competenze, continueremo ad assistere alla saga dell’improvvisazione. Un’amministrazione seria si assume l’onere di garantire una rete di servizi di sostegno alle persone diversamente abili, rendendo effettive ed esigibili le prestazioni e i servizi previsti dalla normativa vigente. Un’amministrazione seria risponde ai bisogni con un approccio sociosanitario integrato, attraverso interventi domiciliari, centri diurni e residenziali, servizio di trasporto, attività di integrazione e socializzazione, inclusione sociale e lavorativa in grado di assicurare loro una vita indipendente. Noi non pretendiamo azioni riferibili ad un’amministrazione seria, ci accontentiamo di un’amministrazione normale che ripristini il servizio di trasporto, che ripristini il servizio di mensa, che garantisca l’orario completo e perfino l’acqua calda. Attendiamo risposte serie e concrete”.

Non è la prima volta che il centro ‘Raggio di Sole’ è in difficoltà, speriamo che anche questa volta riesca a ‘rialzarsi’ da questa spinosa vicenda.

Raffaele Cirillo