I consiglieri di Forza Italia: no indennità, si a una donna come Presidente del Consiglio

169

somma vesuviana2Il gruppo consiliare di Forza Italia di Somma Vesuviana, insieme ad Antonio Granato desidera ringraziare i concittadini per la fiducia ricevuta. “La nostra sarà un’opposizione attenta e costruttiva, che intende mettere al primo posto l’ interesse della città di Somma Vesuviana” hanno affermato i consiglieri.


Tra i principali obiettivi del gruppo di Granato si riconfermano la protezione a favore dei cittadini meno abbienti e l’abbassamento delle tasse. Ragion per cui i consiglieri si impegnano “a rinunciare a tutte le indennità dovute al fine di costituire un fondo di solidarietà per le famiglie appartenenti alle fasce deboli, oppure da utilizzare come sgravio sulla tassazione locale”.

L’invito a considerare questa soluzione, tenendo ben presente l’odierna crisi economica, è rivolto anche alle restanti forze politiche presenti in consiglio comunale, agli organi di governo e alle cariche istituzionali. Di modo che si diffonda una sana prassi per la riorganizzazione di un “nuovo percorso della cosa pubblica” che tenga conto dei bisogni di tutti.

Infine, in ottemperanza del principio di pari opportunità e di tutela del ruolo della donna all’interno delle istituzioni, i consiglieri di Forza Italia propongono di eleggere un consigliere di sesso femminile che ricopra la carica di Presidente del Consiglio.

Francesca Coppola

Lascia una risposta