Migliorano le condizioni del giovane turista colpito da un fulmine sul Vesuvio

247

vesuvio fulmineArrivano i primi segni di miglioramento per Raphael F. il giovane turista francese di 14anni colpito, giovedì mattina nel corso di un’escursione sul Vesuvio, da un fulmine e ricoverato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia nel reparto di Rianimazione in prognosi riservata.

Per il 14enne, sordo dalla nascita, sarebbe stato fatale il proprio handicap uditivo che non gli avrebbe permesso di comprendere l’invito delle guide a chiudere l’ombrello che successivamente avrebbe attratto il fulmine.

Un rassicurante livello di coscienza è stato mostrato oggi, mentre già da ieri respira senza l’ausilio delle macchine.

Il dottor Aniello De Nicola, primario del centro di Rianimazione del San Leonardo si è così espresso: 
“C’è stato un ulteriore miglioramento dello stato di salute del ragazzo. Abbiamo fatto un test per alleggerire il coma ed è andato a buon fine. Riducendo i sedativi, è riuscito ad interloquire attraverso i gesti con la madre.

Il livello di coscienza è buono, ha aperto gli occhi per pochi minuti, ma poi abbiamo dovuto nuovamente sedarlo e tenerlo in coma farmacologico per combattere lo stato di agitazione. Continueremo con le terapie che stiamo effettuando in attesa che recuperi completamente l’attività celebrale e quella respiratoria. Dagli esami effettuati non è emerso alcun danno a livello celebrale”.

 

LEGGI ANCHE

Colpito da un fulmine sul Vesuvio: in coma 14enne

 

Ragazzo colpito da fulmine: ancora in coma

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta