Casola, chiuso il contenzioso con la Gori

gori[0]_Public_Notizie_270_470_3Premesso che a far data dal 01 Luglio 2003 la G.O.R.I. gestisce il servizio idrico integrato (S.I.I.) nel territorio del Comune di Casola di Napoli;

Rilevato che dall’esito dell’istruttoria effettuata in contradditorio tra il Comune di Casola di Napoli, la Gori Spa e l’Ente d’Ambito, si è stabilito di procedere all’ammissione a rimborso di numero due mutui (mutuo posizione 4043721/00 e mutuo posizione 4043719/00) con rata di ammortamento annua pari ad € 10.511,24, autorizzando altresì  la Gori al rimborso annuale al Comune di Casola di Napoli delle rate di ammortamento dei suddetti mutui;

Considerato che, nell’ambito e per effetto della gestione del S.I.I. tra il Comune di Casola di Napoli e la Gori Spa, sono maturati, alla data del 30.04.2014 crediti e debiti e specificatamente:

– il Comune di Casola di Napoli ha maturato nei confronti della Gori Spa un credito complessivo pari ad euro 136.318,00 (centotrentaseimilatrecentodiciotto/00) comprensivo di iva, derivante per euro 71.972,47 da ruoli incassati per conto del Comune e per € 64.345,53 da rate ammortamento mutui fino al 31.12.2013;

– la Gori Spa ha maturato nei confronti del Comune di Casola di Napoli un credito pari ad euro 25.021,00 (venticinquemilaventuno/00) comprensivo di iva afferente i corrispettivi del S.I.I., a fronte dell’erogazione del predetto servizio alle utenze comunali;

–  la situazione relativa alle partite di credito e debito maturate, determina un saldo a favore del Comune di Casola di Napoli di euro 111.297,00 (centoundicimiladuecentonovantasette/00) comprensivo di iva;

Dato atto che è intenzione delle parti, definire le situazioni economiche e finanziarie  pendenti, avvalendosi, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1252 del Codice Civile, dell’istituto della compensazione volontaria tra le rispettive partite di credito e debito;

Valutata tale compensazione vantaggiosa per l’Ente, perché consentirà allo stesso di incassare entro l’anno l’intera somma, considerando soprattutto le numerose difficoltà riscontrate anche a causa dei ritardi nei trasferimenti statali migliorandone la cassa;

Dato atto che risulta necessario provvedere all’approvazione di un accordo, che definisca le modalità e i tempi attraverso cui procedere a tale compensazione;

Visto lo schema di “Accordo per definizione reciproche partite di debiti e crediti” maturati al 30 aprile 2014 tra il Comune di Casola di Napoli e la GORI Spa, allegato al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale, (che ha trovato definizione attraverso il carteggio e-mail trasmesso reciprocamente) il quale prevede la compensazione degli stessi, con un conguaglio a favore dell’Ente  per un importo  di € 111.297,00,  da rateizzare in due rate con scadenza 30 giugno e 10 dicembre c.a ;

Considerato che la somma di € 25.021,00, relativa alle fatture Gori Spa per la fornitura idrica presso gli immobili comunali, deve essere compensata con parte del credito vantato nei confronti della stessa di € 136.318,00;

Dato atto che  a seguito dell’emissione delle relative fatture nei confronti della Gori Spa, si procederà ad effettuare su apposito capitolo di entrata del Bilancio di Previsione i dovuti accertamenti;

Attesa la propria competenza in merito ai sensi dell’art. 107 del D.lgs n. 267/2000;

si dispone:

– Di dare atto che si procederà a compensare il debito vantato nei confronti della Gori Spa relativo alla fornitura idrica presso gli immobili comunali di € 25.021,00 con parte del credito vantato nei confronti della stessa per € 136.318,00;

– Di dare atto che  a seguito dell’emissione delle relative fatture nei confronti della Gori Spa, si procederà ad effettuare su apposito capitolo di entrata del Bilancio di Previsione i dovuti accertamenti;

– Di dare altresì atto che si procederà ad emettere a favore della Gori Spa mandato di pagamento per l’importo complessivo di € 25.021,00 da compensare a mezzo emissione di reversali di incasso a fronte del credito vantato dall’Ente nei confronti della stessa Gori per € 136.318,00;

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePortici, realizzati nuovi campi di inumazione
SuccessivoNozze gay, de Magistris ordina all’Anagrafe di registrarle
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.