Lavori alla strada provinciale 249: procedura illegittima della Giunta Valiante

0
331

moscatiello«La tempestività di un intervento non è sinonimo di efficacia se non si rispetta la legge, anzi: si trasforma in danno per la collettività. Un’amministrazione efficiente ha il dovere di dare risposte rapide ai cittadini ma, al contempo, di rispettare procedure e norme, anche se si tratta del rifacimento di un semplice manto stradale».

«Primo passo falso della Giunta Valiante».
Così i consiglieri comunali di opposizione – Giovanni Moscatiello, Alfonso Farina, Sabatino Ingino, Giovanni Landi e Loretta de Sio – commentano l’intervento del Comune sulla strada provinciale 249 di Antessano danneggiata dalle ultime abbondanti piogge.

E aggiungono: «L’affidamento dei lavori di sistemazione della strada provinciale, che abbiano o meno il crisma della “somma urgenza” non cambia la sostanza, è stato adottato senza una regola procedura che prevede, nel caso specifico, l’invio di una comunicazione all’ente competente e, solo in mancanza di una risposta nei tempi previsti dalla normativa, è possibile avviare, in proprio, l’intervento richiesto con la facoltà di rifarsi in danno allo stesso.

Ad oggi non ci risulta che siano decorsi i tempi previsti dalla legge entro i quali ricevere l’autorizzazione dalla Provincia di Salerno o una risposta in merito.

Tra l’altro, la ditta di Baronissi alla quale sono stati affidati i lavori relativi alla strada provinciale è la stessa alla quale venne affidato, ma con regolare procedura, il primo intervento da parte della Giunta Moscatiello (lavori di sistemazione del muro di contenimento del bocciodromo comunale, ndr)».

E poi concludono: «Amministrare la cosa pubblica è ben altra cosa. Questa è solo propaganda e fumo negli occhi dei cittadini».