Un po’ di calciomercato

214

calciomercatoLe vere rivelazioni in Italia in questa prima fase di calciomercato sono due squadre inaspettate: Lazio e Sassuolo.

Dopo un anno a dir poco deludente per la società romana con le forti contestazioni al presidente Lotito dopo aver fatto partire a gennaio Hernanes destinazione Inter, si è deciso di rinforzare fortemente la squadra, innanzitutto riscattando la seconda parte di Candreva dall’ Udinese per 9 milioni e acquistando sempre dalla società friulana il forte terzino Dusan Basta, un calciatore di corsa col vizio del gol che però viene da una stagione non facile con la maglia bianconera dell’ Udinese.

L’altro colpo della Lazio è Parolo del Parma che viene da un campionato eccellente con il conseguente mondiale giocato con l’Italia; mentre in difesa si punta su Astori e De Vrij (difensore centrale, titolare dell’ Olanda) col cagliaritano che risulta essere la prima scelta di Igli Tare.

Il Sassuolo che rappresenta la seconda rivelazione dopo la Lazio, ha nella Juventus una squadra con la quale poter imbastire numerose operazioni di mercato, infatti, dopo aver riscattato la seconda metà di Zaza  per 7 milioni e dopo aver rinnovato le comproprietà di Berardi e Marrone, sempre dalla società bianconera arriva l’ acquisto a titolo definitivo per 4 milioni di euro di Peluso.

A centrocampo, il Sassuolo riscatta l’ altra metà di Kurtic dal Palermo, mentre contende proprio con la squadra siciliana l’acquisto dell’ ex Napoli, Luca Cigarini.

Tra le big del nostro campionato l’imperativo è il medesimo: vendere prima di acquistare.

Il Milan, dopo aver rescisso con Kakà, spera in qualche allettante offerta per Balotelli che non rientra nei piani tattici del nuovo allenatore del Milan: Filippo Inzaghi.

Una volta fatto cassa con la cessione di Balotelli, il Milan proverà ad acquistare Iturbe che è conteso anche dalla Juventus, ma il Verona non cederà questo giocatore a meno di 25 milioni di euro.

La Juventus sembra la squadra con più risorse in cassa, dopo aver venduto oltre a Zaza e Peluso al Sassuolo, anche Mirko Vucinic  per 6 milioni all’ Al Jazira, squadra degli Emirates.

Con questi milioni, oltre a quelli che verranno per l’inevitabile cessione di Quagliarella, la Juventus acquisterà sicuramente uno tra Morata e Iturbe.

Secondo rumors inglesi, il Manchester City sarebbe pronto a ricoprire d’oro la Roma, sborsando oltre 35 milioni, pur di assicurarsi le prestazioni di Benatia.

La Roma al momento fa muro, ma intanto si guarda intorno, cercando un sostituto all’altezza.

Balanta del River Plate, è il giocatore individuato da Sabatini per sostituire Benatia, mentre in attacco la Roma sarebbe disposta a fare un grosso investimento pur di riabbracciare Alessio Cerci che con la Roma ha esordito in serie A nel 2004 a soli 16 anni.

Sulle tracce di Cerci, c’è anche l’Inter che ha da poco rifiutato un’offerta dell’Atletico Madrid di 30 milioni di euro per avere sia Icardi che Handanovic; offerta considerata evidentemente troppo bassa, ma qualora  dovesse alzarsi a 40 milioni, il presidente Thoir potrebbe vacillare e cedere i due giocatori all’ Atletico.

Per quanto riguarda gli affari conclusi in casa Inter, dopo aver preso a parametro zero Nemanja Vidic, si cerca di chiudere per M’Villa del Rubin Kazan; in questo caso, l’accordo con la società russa è stato raggiunto ma manca ancora la definizione dell’ingaggio tra la contropartita tecnica Taider ed il Rubin.

Il calciomercato del Napoli è una partita a scacchi; il ritiro a Dimaro è quasi alle porte ma la squadra partenopea non potrà acquistare se prima non vende per non correre il rischio di far depauperare eccessivamente il prezzo di quei calciatori che sono costretti ad andar via per lasciar spazio ad altri maggiormente congeniali alle istanze tattiche di Benitez.

Dall’altro lato vi è un preliminare Champions da giocare, ma senza la qualificazione in tasca, De Laurentiis non potrà investire somme importanti per acquistare grandi giocatori.

Il Napoli ha sempre abituato i suoi tifosi a chiudere le campagne acquisti già verso la fine di luglio, ma con i preliminari che si concluderanno il 27 agosto, aspettiamoci qualche colpo a fine agosto.

Alessandro Di Napoli