Arrestate le sorelle del capoclan “Peppe ‘o pazz”, furto di energia elettrica per 32mila euro

546

carabinieri arrsto donneRubavano energia elettrica a Boscotrecase, Carmela e Michela Gallo di 35 e 31 anni. Sono state arrestate per furto aggravato dai Carabinieri della stazione di Trecase.

Le due donne sono sorelle già note alle forze dell’ordine, Carmela era una sorvegliata speciale, sono sorelle del capoclan Giuseppe Gallo detto “Peppe ‘o pass” esponente di spicco del clan camorristico “Gallo-Limelli-Vangone” attivo nella zona torrese-boschese.

Giuseppe Gallo attualmente detenuto e ritenuto capo dell’organizzazione criminale era ritornato sotto i riflettori della cronaca il mese scorso quando un terzo fratello, Andrea, era stato arrestato nell’indagine per l’omicidio a Pompei dei fratelli Scognamiglio, freddati nella loro casa da un commando. Nella sparatoria proprio Andrea Gallo, che faceva parte del gruppo di fuoco, fu ferito e successivamente abbandonato nei pressi dell’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase.

Con la collaborazione del personale Enel, i Carabinieri si sono recati a casa delle due donne ed hanno ispezionato i locali accertando che le due avevano modificato il quadro elettrico in modo da consentire il furto di elettricità.

Il danno stimato per la compagnia elettrica e di oltre 32mila euro. Le sorelle Gallo, dopo le formalità di rito, sono state accompagnate nella loro abitazione agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Share

Lascia una risposta