Drogato e rapinato, poi bruciato vivo in auto il giorno dopo: presa donna 40enne

Identificato il cadavere carbonizzato nel NapoletanoHa adescato l’anziano lasciandogli intendere che avrebbe avuto con lui un rapporto sessuale, lo ha drogato, lo ha rapinato e il giorno dopo,

mentre l’uomo quasi certamente era ancora vivo, lo ha cosparso di benzina e gli ha dato fuoco, uccidendolo.

Con queste accuse i Carabinieri hanno arrestato oggi Adelina Vecchione, di 40 anni, risolvendo il giallo di Felice Paduano, 74 anni,

trovato carbonizzato a Casamarciano in provincia di Napoli il 23 marzo scorso.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteBattaglia per la Sanità, l’appello a Caldoro dei sindaci di Scafati e Eboli
SuccessivoGiallo a Caivano, bimba caduta dal balcone: s’indaga per violenza sessuale
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.