Dl Cultura. Sen. D’Anna (Gal): “Reggia Caserta torni a sua specifica funzione culturale”

186

vincenzo d'anna-pdl3“L’articolo 3 del decreto Cultura che il Senato si accinge a votare, restituisce la Reggia di Caserta alla sua esclusiva destinazione culturale, educativa e museale ponendo termine finalmente al promiscuo utilizzo del complesso vanvitelliano”. Così il senatore casertano Vincenzo D’Anna, vicepresidente del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, eletto nelle liste di Forza Italia in Campania, in merito alla definitiva sistemazione del palazzo reale di Terra di Lavoro, prevista nel decreto Cultura.

“Questa specifica richiesta ebbi a fare al ministro Franceschini con un’apposita interrogazione il 5 giugno scorso – spiega il senatore campano – e sono soddisfatto dell’accoglimento di una parte dell’interrogazione stessa nell’articolato della legge.

Spero che la nomina di un commissario ad acta al fine di definire un cronoprogramma per realizzare lo sgombro di tutte le attività non pertinenti allo specifico utilizzo della Reggia borbonica non si trasformi in una lungaggine burocratica che vanifichi, nella sostanza, i buoni propositi della legge”.