La maschera

176

santuario della madonnaFino ad oggi ero a conoscenza solo del lavoro di “parcheggiatore abusivo”, quanti di noi possessori di un’auto da parcheggiare ci siamo
sobbarcati l’ingrato mestiere pur di stare tranquilli? La notizia è di questi ultimi giorni e si tratta di questo: un uomo residente a Napoli
è stato tratto in arresto ed ora è in attesa di rito direttissimo perchè, oltre all’inosservanza dell’obbligo di soggiorno a Napoli imposto con la sorveglianza speciale di P.S., ha distribuito i posti a sedere nel Santuario di Pompei in cambio di soldi.


Chi dava un’offerta migliore si assicurava il posto in prima fila mentre le offerte meno sostanziose davano diritto ai banchi dell’ultima fila. Quando si dice”inventati un mestiere”.Precario quanto vuoi ma almeno al coperto, in un ambiente sano, non delinquenziale.

La “mashera solitaria” distribuiva posti a sedere rigorosamente per ceto sociale (nella vita non è forse uguale) ubbidendo all’imperativo categorico della legge del portafoglio. Cosa ve ne sembra, a me normale…

Giuseppe D’Apolito