“Volla: la Politica chiude per ferie”. Così commenta il consigliere Viscovo

245

viscovoIn questa polemica tutta a sinistra, l’opposizione va a nozze. la polemica dilaga e a far sentire la sua voce è anche il consigliere moderato di opposizione Andrea Viscovo che è intervenuto con una nota stampa inviata al nostro giornale.

“In realtà, dopo l’ennesima magra figura era necessario un atto di coraggio e rinviare le ferie per tutti rassegnando le dimissioni senza se e senza ma. Non è pensabile rimandare tutti a settembre come scolaretti degli anni ’90 e lasciare in balia delle onde una barca che già sta affondando.

Forse la sua speranza (l’ultima a morire) è quella di ricucire lo strappo dopo che magari i consiglieri si siano rinfrescati le idee.

In realtà lo strappo è troppo acuto per essere ricucito, non basterebbero chilometri di spago per rimettere insieme i pezzi.

Il PD, che come ricorderanno tutti, con un documento pubblico, ha rivendicato il suo ruolo di primo partito di maggioranza ed accusato il Sindaco di non averlo coinvolto in molte scelte dell’amministrazione, dalle parole è passata ai fatti. Non presentandosi in Consiglio Comunale ha fatto capire che sono loro che “devono dettare le regole” !!!

A queste condizioni però l’altra anima della maggioranza non ci sta e, visto che il mare è burrascoso, a chiare lettere dice che forse è meglio tirare i remi in barca “ed andare a casa”. Già in precedenza era stato suonato il campanello di allarme affermando che “questa amministrazione stava pericolosamente fallendo sul piano etico” ora però “togliendo la maschera dell’ipocrisia” ha detto espressamente “che la tra le forze politiche di maggioranza c’è solo un’antipatia esagerata … a causa di personaggi vili e vergognarsi … nonostante … si tratta di gente esperta … che ha ricoperto ruoli importanti … gente che è stata sindaco, assessore … gente che ha mangiato il paese …”*.

A questo punto mi sento sconcertato. Come è possibile tutto cio? Chi è costui che ancora governa nonostante “ha mangiato il paese”?

Credo che i cittadini abbiano il diritto di ricevere risposte concrete. Non è possibile chiudere i battenti ed andare in ferie lasciando in sospeso una vicenda così delicata!!!

In una stagione che non offre orizzonti di futuro, è il momento di alzare lo sguardo, guardarsi negli occhi e comprendere che forse veramente è il caso di rimettere il mandato nelle mani degli elettori”.

 

LEGGI ANCHE

Rimandato a settembre: Guadagno chiede la fiducia ai “nemici” di coalizione

 

Viola ed Esposito: Guadagno chiuda la verifica in tempi brevi per il bene di Volla

Lascia una risposta