Juve Stabia, si inizia col Prato

217

pancaro juvestabiaDomenica 10 Agosto si riapre ufficialmente la stagione 2014-2015 del calcio giocato: la Juve Stabia incontra il Prato nel primo turno di TIM Cup al Menti. L’inizio del match e’ previsto per le 20:45. Per il pubblico stabiese sara’ la prima occasione per vedere all’opera la nuova squadra giallo-blu agli ordini di mister Pancaro. Il romitaggio estivo a Nocera Umbra si e’ concluso la scorsa settimana: le Vespe hanno disputato tre amichevoli con 2 vittorie ( rispettivamente con la rappresentativa locale ed il Foligno) ed una sconfitta di misura contro il Gubbio, ma piu’ che di risultati l’importante e’ stato provare i nuovi schemi (mister Pancaro applica il 4-3-3) e cominciare a trovare il giusto amalgama e la capacita’ di fare gruppo, condizione indispensabile per fare bene. I “veci” del team come capitan Caserta e Jidayi hanno espresso sensazioni positive apprezzando la capacita’ di integrazione dei nuovi arrivati  e l’entusiasmo dei vari giovani della rosa.

Nel frattempo il mercato per la Juve Stabia continua: gli ultimi innesti sono quelli del difensore destro Cancellotti , del centrocampista La Camera, del portiere Pisseri e della punta Ripa, quest’ultimo ex Arzanese, con cui lo scorso anno ha messo a segno ben 22 reti in Seconda Divisione. L’arrivo dell’esperto bomber 29enne ,c he ha firmato un biennale, rappresenta sicuramente un rinforzo per l’attacco, visto che “Spiderman” ( questo il soprannome della punta) si e’ sempre fatto valere, superando piu’ volte un bottino di reti in doppia cifra nel corso della stagione agonistica.  Altro rinforzo tra i pali e’ il giovane Matteo Pisseri, in prestito dal Parma. In Lega Pro ha gia’ militato con Renate e Catanzaro, risultando fraiI migliori pipelet del torneo. Il difensore Cancellotti, classe ’92, arriva invece dalla Pro Vercelli e ha firmato un biennale. Ha esperienza sia  di B che di Lega Pro, avendo giocato anche col Gubbio. Elemento di esperienza e’ La Camera, eclettico centrocampista dai piedi buoni , che ha calcato i campi di B e C. Lanciano, Cittadella, Padova, Benevento alcune delle sue ex squadre. La Camera puo’ essere un valore aggiunto nei calci da fermo di cui e’ uno specialista, oltre che formare un centrocampo di qualita’ e forza assieme a Caserta e Jidayi.

Per il match contro il Prato i giallo-blu si stanno allenando a Pimonte. Mister Pancaro proporra’ il 4-3-3 che potra’ vedere questo undici iniziale: Fiory tra I pali, difesa con Cancellotti, Migliorini, Romeo e Contessa ( o Bacchetti), mediana con La Camera, Caserta, Jidayi, attacco con Nicastro, Ripa e Gomez. Possibile l’innesto anche di alcuni giovani della rosa.

Nel fine settimana la questione ripescaggio in B per la J.Stabia ha tenuto banco. La Lega pare aver riaperto la possibilita’ di un torneo a 22 squadre . Attualmente il Novara, retrocesso in C dopo lo spareggio contro il Varese,  ha fatto richiesta di riammissione , considerando che Reggina e Padova sono out, ma per i piemontesi c’e’ la spada di Damocle delle sentenze extracalcisitiche delle scorse stagioni . A questo punto ci potrebbe essere il colpo di scena del ritorno della J.Stabia in cadetteria. La societa’ ha emesso il seguente comunicato stampa:

“S.S.Juve Stabia in riferimento alla questione “ripescaggio in serie B” dichiara che, qualora l’Alta Corte di Giustizia del Coni, dovesse dichiarare illegittimo il comunicato ufficiale della FIGC nr. 170/A del 27 maggio 2014 e di conseguenza permettere il ripescaggio di una squadra nel campionato di serie B con il ritorno a 22 squadre, chiederà, essendo l’unica società tra le retrocesse ad avere i necessari requisiti, che vengano riaperti i termini per la presentazione della relativa domanda di riammissione in serie B”.

La parola “The end” a questo thrilling sportivo di… mezza estate ancora non c’e’ stata: l’11 Agosto si dovrebbe sapere qualcosa di piu’ consistente, considerato che il 31 Agosto inizieranno i tornei di B e Lega Pro. Nel frattempo la Lega Pro ha promulgato i  tre gironi di Lega Pro. Le Vespe sono state inserite nel girone C, quello meridionale, con ben 8 derby fra tutte le campane, oltre alle presenze di  club blasonati come Foggia, Messina, Reggina, Catanzaro, per un campionato di Lega Pro ad altissimo livello.

 

Domenico Ferraro

Share