Sempre più una città fantasma. “Terzigno non è un paese per i giovani”

700

terzignoIn questo pre ferragosto si alza la polemica tra il Pd e l’amministrazione di Terzigno retta da Stefano Pagano, sindaco facente funzioni.

Gli esponenti del Partito Democratico e dei Giovani Democratici parlano di un paese fantasma e di un’estate anonima senza la benché minima ombra dell’organizzazione di eventi e serate per i cittadini che sono rimasti in paese, ma anche per creare un minimo di attrattiva per i tanti che potrebbero recarsi alle falde del Vesuvio ed aiutare l’economia locale. L’effetto, anzi, è proprio l’inverso: la continua fuga da Terzigno in cerca di svago, iniziative, in cerca dell’estate che a Terzigno non c’è.

Di seguito il testo del comunicato:

Terzigno non è un paese per giovani, grazie all’inesistenza di politiche giovanili siamo forse l’unico paese del circondario che non è riuscito ad organizzare una serie di eventi di intrattenimento per la cittadinanza durante il periodo estivo.

Di conseguenza i nostri ragazzi frequentano assiduamente altri paesi in cui le politiche giovanili esistono e riescono a portare gente e far girare l’economia. Eppure non è che non ci sarebbero le possibilità per valorizzare il nostro territorio: c’è il parco nazionale del Vesuvio, con la pineta e quello che una volta era un bellissimo percorso immerso tra le bellezze naturali del nostro territorio.

Sarebbe potuto essere il fiore all’occhiello del nostro paese, luogo di ritrovo per i giovani e luogo perfetto dove organizzare eventi ludici e di intrattenimento nella splendida cornice del parco, ma è diventata vittima dell’incuria dell’amministrazione e dei vandali che l’hanno totalmente devastata.

Poi ci sarebbe la piazza, ma quasi sempre, vista la l’enorme mole di intrattenimento offerto è quasi totalmente vuota, in compenso però c’è il Wi-Fi libero quindi è tutto apposto, non c’è bisogno di preoccuparsi.

Terzigno ormai è sempre più un paese fantasma, un dormitorio, dal quale i giovani scappano e in cui rimangono solo gli anziani e chi non può andar via.

Per questo ci chiediamo, ancora una volta, quale futuro si sta costruendo per le nuove generazioni e in che modo si sta impegnando questa sempre più fallimentare amministrazione per rendere questo paese più vivibile per giovani e meno giovani, e speriamo vivamente che questa sia l’ultima estate di vuoto cosmico.

Gaetano Miranda Segretario PD Terzigno

Davide Romano Segretario GD Terzigno

Lascia una risposta