Revocato dal Riesame l’ordine di arresto per Luigi Cesaro

303

cesaroAnnullata dal tribunale del Riesame di Napoli l’ordinanza di arresto nei confronti del deputato campano di Forza Italia Luigi Cesaro, ex presidente della Provincia di Napoli, per il quale, il 23 luglio scorso, era stata avanzata richiesta d’arresto alla Camera dei Deputati.

I giudici hanno accolto la richiesta del legale di Cesaro, avvocato Vincenzo Maiello. Il provvedimento restrittivo è stato annullato per carenza di gravi indizi di colpevolezza.

Cesaro è coinvolto nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Dda di Napoli che vede il deputato accusato di concorso esterno in associazione di stampo camorristico, turbativa d’asta e illecita concorrenza e “di avere agito per agevolare il clan denominato dei Casalesi, fazione bidognettiana”.

“É finito un incubo, sono stati anni terribili”. Luigi Cesaro commenta così l’annullamento dell’ordinanza di custodia per la quale era stata avanzata la richiesta d’arresto alla Camera. “Sono sempre stato sereno e ho sempre avuto fiducia nella magistratura – ha aggiunto – quando me l’hanno detto al telefono mi sono commosso”.

Nei giorni scorsi, il deputato di Sant’Antimo aveva già annunciato le sua intenzione, a fine legislatura, di ritirarsi dalla politica.

Share

Lascia una risposta