Traffico di droga, arrestato 32enne: era latitante da due anni

armensNei confronti di Vincenzo Armens, pregiudicato di 32 anni, la Sezione Riesame del Tribunale di Napoli, il 13 giugno 2012, aveva emesso un provvedimento, divenuto definitivo, con cui si disponeva l’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, perché responsabile del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

poliziaGli agenti del Commissariato di Polizia “Vasto-Arenaccia”, a seguito di articolate indagini, nella giornata di ieri, sono riusciti ad intercettare l’uomo mentre, da Piazza Ponderico, si stava dirigendo, a bordo di scooter, verso Via Ponte di Casanova.

Riconosciuto è stato prontamente bloccato, vanificando ogni possibilità di fuga.

Vincenzo, figlio di un pregiudicato di Forcella e nipote di un killer al soldo del clan Giuliano, è stato arrestato dai poliziotti, dopo 2 anni di latitanza, e condotto al Carcere di Poggioreale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteChiara Nastro torna con una nuova personale di pittura a Pompei
SuccessivoCustodiva arsenale e droga per il clan Amato-Pagano, bloccato latitante 48enne
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.