San Sebastiano al Vesuvio: VIII Edizione Premio Nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini

245

BodyPartSi svolgerà a San Sebastiano al Vesuvio dal 25 al 27 settembre 2015 l’ottava edizione del Premio Nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Gli incontri previsti nelle tre giornate si svolgeranno nel teatro della Scuola Media “Salvemini” di San Sebastiano al Vesuvio (Via Falconi).
Il premio è stato insignito da importanti riconoscimenti, primo fra tutti quello del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha messo a disposizione “La medaglia del Presidente della Repubblica”.
Il Premio, inoltre, ha avuto il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati. Il presidente del Senato e la Presidente della Camera dei Deputato hanno messo a disposizione una medaglia. I Ministeri che hanno concesso il patrocinio sono: Giustizia, Difesa, Interno, dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Gli latri patrocini concessi sono: Regione Campania, Provincia di Napoli, Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Ordine dei Giornalisti della Campania.

“Come per le passate edizioni,afferma l’Assessore alla Cultura e alla Legalità del Comune di San Sebastiano al Vesuvio Raffaele Aratro, anche quest’anno hanno accettato di partecipare alle giornate della legalità importanti personalità; alcune impegnate nell’amministrazione dello Stato altre in Associazioni e altre ancora come privati cittadini. Donne e uomini che dedicano la loro vita, nella “normalità” del loro lavoro, per affermare la cultura della legalità e per la sicurezza dei cittadini. Lo spirito del Premio è quello di voler mettere in evidenza il comportamento esemplare. Il filo rosso che lega tutti i premiati è la normalità. Vogliamo raccontare delle tante persone che svolgono con scrupolo, serietà e impegno il loro lavoro e per questo sono diventate, per la mafia e la camorra, “pericolose”.”
I riconoscimenti sono stati assegnati a: Dott.ssa Daniela Critelli del tribunale di Nola, la redazione di Basilicata24.it, al Procuratore Nazionale Antimafia Dott. Franco Roberti, alla Nazionale Italiani Cantanti, alla scrittrice Valeria Parrella.

I premiati ritireranno i riconoscimenti durante la manifestazione di consegna che si terrà il giorno sabato 27 settembre alle ore 9,30 presso il teatro della scuola media “Salvemini” di San Sebastiano al Vesuvio. Per la Nazionale Italiana Cantanti ritirerà il premio il cantante Sal da Vinci.
“L’OTTAVA edizione del Premio Nazionale: “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”, Dichiara il Sindaco Giuseppe Capasso, è dedicata alle donne vittime della violenza. Le attività previste sono un momento per riflettere e per affermare il diritto alla vita, all’amore e per battersi contro il femminicidio. La legalità e la sicurezza sono beni comuni che non vanno semplicemente declamati ma praticati nella quotidianità, lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri figli e ai nostri nipoti. Noi ci battiamo perché vogliamo un mondo normale, siamo certi che ciò sia possibile e allo stesso tempo siamo consapevoli che insieme alle tante persone perbene ci possiamo riuscire.”
“Ci hanno aiutato a portare a compimento queste giornate, continua l’assessore Aratro, tante donne e uomini che condividono con noi il diritto a ribellarsi all’ingiustizia e per affermare i fondamentali valori civili, primo fra tutti la solidarietà. A questi va il nostro più sentito ringraziamento.
Abbiamo scelto come guida “ideale” del nostro agire l’impegno, guidati dalla forza di volontà, dalla
perseveranza e dal coraggio, a mettere in atto “cose impensabili” per cambiare il proprio vissuto e dare un segno della propria esistenza.”

Share