Scoperta choc a Scafati: parassiti nei pacchi alimentari

341

Ispezione pacchi di pasta

A Scafati il “pacco alimentare” torna al centro della bufera. Dopo i tagli che questo importante servizio destinato alle famiglie disagiate ha subito nel mese di agosto, questa volta a far nascere un nuovo caso è il suo contenuto o, più precisamente, ciò che è stato rinvenuto nei pacchi di pasta al suo interno.
Infatti, questa mattina uno dei destinatari di questo importante sussidio alimentare ha segnalato agli attivisti grillini di Scafati in Movimento di aver rinvenuto insetti parassiti all’interno delle buste sigillate di pasta.
I pentastellati si sono subito mobilitati e, allertando il presidente del cda di Scafati Solidale Andrea Granata, hanno prontamente appurato l’effettiva presenza dei parassiti e fatto sì che l’intera fornitura di pasta fosse immediatamente sostituita.

Con queste parole gli attivisti Giuseppe Sarconio e Antonio Perrino descrivono il vergognoso accaduto: “Siamo stati allertati stamattina riguardo la presenza di ‘pappeci’ nelle buste di pasta in distribuzione nei pacchi alimentari distribuiti nell’ex Manifattura Tabacchi.
Chi ci ha avvertito si è prontamente recato all’Asl, noi attivisti invece siamo andati a chiedere spiegazioni sul luogo di distribuzione dei pacchi.
Abbiamo avvertito subito il presidente Granata dell’accaduto che, sollecitato da noi, ha aperto in nostra presenza alcuni pacchi di pasta per effettuare una verifica. Su 4 pacchi di pasta aperti, 2 sono risultati pieni di parassiti e quindi non conformi a qualsiasi regola sanitaria per ciò che riguarda il prodotto pasta! Nel frattempo, dopo le rimostranze del beneficiario del pacco infestato, l’Asl ha di conseguenza allertato i servizi sociali. Abbiamo chiesto e ottenuto l’immediata sospensione della distribuzione e il presidente Granata ha immediatamente contattato il responsabile della fornitura, Banco di Fisciano, che provvederà oggi stesso a sostituire l’intera fornitura destinata al Comune di Scafati con l’invio di nuova pasta. Ringraziamo il presidente ma sollecitiamo l’amministrazione a maggiori controlli per tali servizi perché è inammissibile che si verifichino tali episodi a persone che già vivono momenti di difficoltà e che devono guardare in maniera fiduciosa verso lo stato ed essere tutelati al meglio, cosa che in questo caso non é stata assolutamente fatta”.

Tutto bene quel che finisce bene…a Scafati almeno per una volta si riesce a vincere la lotta ai parassiti, quelli dentro i pacchi di pasta.

Raffaele Cirillo