Castellammare, bilancio riequilibrato: arriva l’ok dal Viminale

271

farnesekDisco verde per l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato dell’Ente di piazza Giovanni XXIII. E’ arrivata nelle ultime ore la risposta degli uffici della Direzione Finanza Locale del ministero dell’Interno che ha dato l’ok all’ipotesi di bilancio approvata dal consiglio comunale nello scorso mese di agosto.

Il documento ha ricevuto il placet degli uffici del Viminale dopo una prima prima bocciatura dell’ipotesi di bilancio per cui erano state richieste sostanziali correzioni ed indicate una serie di prescrizioni, tramite l’invio di un documento di 30 pagine, a cui ottemperare per dare il lascia passare al provvedimento. La comunicazione con esito positivo è arrivata nella mattina di ieri al presidente del consiglio comunale Amedeo Di Nardo.

I tecnici del Viminale hanno dato parere favorevole anche se ci sarebbero alcune prescrizioni e correzioni da adottare da parte dell’Ente comunale per mandare definitivamente in porto il bilancio. Ancora non si conosce il contenuto delle prescrizioni ma pare che si tratti di lievi modifiche da apportare al documento, giudicato sostanzialmente con parere favorevole.

Ora nelle prossime ore si saprà se l’ipotesi di bilancio dovrà passare nuovamente al vaglio del consiglio comunale oppure se basterà inserire un allegato all’istruttoria da parte del settore Economico-finanziario guidato dalla dirigente Mariamaddalena Leone.

Proprio nei giorni scorsi l’opposizione, durante l’ultima riunione dell’Assise comunale, aveva fatto presente all’assessore al Bilancio Giulia Cianciulli di aver sollecitato il ministero dell’Interno per avere il parere sull’ipotesi di bilancio. L’approvazione del documento sarebbe una buona notizia per l’amministrazione comunale del sindaco Nicola Cuomo che nello scorso mese di dicembre ha dichiarato il dissesto finanziario dell’Ente, proprio in virtù di questa decisione il bilancio approvato in Assise è dovuto passare anche sotto la lente di ingradimento dei tecnici del dicastero del ministero Angelino Alfano.

Rafcav

Lascia una risposta