Presentato a Sant’Anastasia il cortometraggio “La Favola N/Vera”

402

1. Marinella Gifuni-Fabrizio Denaro-Candida Gifuni-Antonio CastaldoA Sant’Anastasia giovedì 23 al Cinema Metropolitan è stato presentato il cortometraggio “La Favola N/Vera” diretto da Fabrizio Denaro e Claudio Falconi prodotto da «Girando Intorno al Vesuvio», con la duplice leadership femminile di Bianca e Marilena Gifuni, partecipante lo scorso luglio al «Giffoni Film Festival 2014» e vincitorenella sezione “My Giffoni”.

Il film breve narra di «Simone, vittima di alcuni bulli che in un primo momento asseconda le loro richieste. E’ notato da Gigi che cerca di difenderlo. Alla fine Simone decide di farsi giustizia da solo in seguito all’incidente accaduto alla cugina causato dai bulli…»,con gli attori: Giuseppe Pellegrino, Gianluigi Signoriello, Rita Cioffi, Massimo Polito, Gelsomina Pignatiello, Toni Garante, Antonio Falco, Raffaele Scognamiglio, Enrico Ciccarelli, Giuseppe Manfellotto, Lucia Maione, Antonio Castaldo, Gianluigi Pilisi, Fabrizio Denaro, Gabriele Pellegrino e Marcello Ceriello. Dopo la proiezione, accompagnata da Gianvincenzo Anastaso del “Giffoni Film Festival”, il regista e gli attori di questo cortometraggio, presenti in sala, sono stati gratificati dal caloroso applauso del folto pubblico.

Ma c’erano tanti altri importanti ospiti alla serata di gala, condotta dalla speaker di “Radio Kiss Kiss”, Fabiana Sera, il Sindaco, Lello Abete e l’Assessore allo Spettacolo e Politiche Sociali, Cettina Giliberti, che hanno portato il loro saluto ed augurato ogni successo alla neonata “Scuola di Cinema di Sant’Anastasia”.

Salvatore Esposito, protagonista della serie Gomorra con il personaggio di Genny Savastano, Nunzia Schiano, la “mamma” di Siani in “Benvenuti al Sud” , Maria Bolignano di “Made in Sud”, Gennaro Silvestro, Walter Lippa ed il regista Carlo Fumo, autore e produttore cinematografico, direttore artistico e Presidente del “Festival Italian Movie Award”, tutti sono stati premiati con targhe ricordo dopo aver testimoniato esperienze e raccontato aneddoti del cinema e del teatro sempre tenendo però alta l’attenzione sulla preparazione e sull’educazione  dell’attore.

Tali  presupposti sono gli stessi sui quali Marinella e Candida Gifuni di “Girando Intorno al Vesuvio” poggiano l’idea della prima “Scuola di Cinema del Vesuviano” incontrando l’esperienza e la professionalità degli alleati in questo progetto formativo: la Scuola di Cinema di Napoli, con Roberta Inartae Carlo Piconee l’UBS Service di Rossella Iorio.Queste tre realtà insieme hanno dato vita alla “Scuola di Cinema di Sant’Anastasia”.

La serata di gala si è conclusa con l’emergente cantante Vincent che ha interpretato“Una canzone banale”.  Applausi, auguri, incoraggiamenti ulteriori sono stati fatti a Candida e Marilena Gifuni durante il buffet allestito all’esterno del Cinema Metropolitan. Queste due coraggiose imprenditrici sociali e culturali, da 24 anni nell’agone educativo, nelle note di presentazione del «Centro di formazione per le arti ad i mestieri del cinema e della televisione” hanno scritto:«Abbiamo affrontato tutte le sfide agendo e reagendo in un momento di grande confusione sociale ed economica del nostro Paese dove la cultura, l’arte e lo spettacolo, patrimonio universale, sono costretti a far sentire forte la propria voce per non essere considerati un lusso superfluo. Noi ci crediamo! ». E tutti noi, insieme a loro.