Sconfitta casalinga del Masuite Volley Volla

207

miasuitevollaMIASUITE VOLLEY VOLLA – VESUVIO OPLONTI 1-3 (18-25, 15-25, 25-17, 17-25)

 

Esordio con sconfitta della Miasuite Volley Volla che cede 1-3 al Vesuvio Oplonti di mister Ulderico Di Francesco, in una gara dove la squadra oplontina ha saputo imporsi con carattere e determinazione.

Dopo le novità in casa vollese, con il ritorno di mister Caserta in panchina dopo le dimissioni di mister Castagna, il tempo in cui la squadra ha lavorato insieme al “nuovo” tecnico, è ancora poco per fare una disanima chiara della sconfitta.

Emergono ancora molte pecche nell’atteggiamento dei giocatori in campo del Volla, euforici quando sono in vantaggio, sfiduciati al limite della depressione quando sono sotto nel punteggio; sintomatico di una squadra che crede e lotta su ogni pallone è il fondamentale della difesa, dove gli ospiti hanno sfoggiato una prestazione magistrale, con il Volla che pure ha provato ad opporsi e a difendere tanto, ma la palla in più difesa, è sempre stata della squadra ospite, con una prova molto buona di Perez in difesa soprattutto e Ambrosio e Peluso Cassese, spesso chiamati da Coppola, a mettere palla a terra.

Ma dove davvero i vollesi hanno offerto la prova peggiore è a muro, con una ricezione balbettante, la girandola di uomini proposta da mister Caserta si è conclusa con la sperimentazione dei due opposti con Libraro e De Vita in campo contemporaneamente, soluzione tattica, che ha colto di sorpresa gli avversari, impeccabili fino a quel momento e che ha permesso ai ragazzi di Miasuite di vincere il terzo set, ma è stato un fuoco di paglia, il Vesuvio Oplonti al rientro in campo al quarto set, ha ripreso a macinare gioco e a diventare impenetrabile a muro, difesa e grinta hanno fatto il resto e la differenza tra vinti e vincitori.

Miasuite Volley Volla, ha dato l’impressione di essere ancora una squadra smarrita, sprazzi di gioco e poca continuità, troppi errori gratuiti in momenti fondamentali e incapacità a reagire ad un avversario che ha disputato una gran partita e che ha meritatamente vinto.

Non si possono trarre troppe indicazioni da una singola gara e per giunta la prima, certo che si chiede di trovare, o meglio ritrovare quanto prima la via della vittoria, tanto lavoro per allestire una squadra competitiva, non può essere sprecato da prestazioni così incolori, che richiedono un rapido ritorno in carreggiata, meno urla e più lavoro a testa bassa, questo si spera sarà la ricetta per tornare a festeggiare la vittoria.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano