Torna presto Lorenzo, orgoglio napoletano

350

forza lorenzoLorenzo Insigne – domenica sera contro la Fiorentina – ha subito l’infortunio più grave della sua carriera. Rottura del crociato anteriore ginocchio destro, l’impietosa diagnosi. Il dolore mostrato era eloquente e dalle smorfie del viso s’era subito capito che trattavasi di cosa seria.

La vittoria contro i Viola poteva essere più bella senza questo maledetto infortunio. Resta la macchia di una bella serata. La sfortuna s’accanisce con questo splendido calciatore che aveva da poco ritrovato il giusto feeling con la tifoseria che non comprendendo i sacrifici tattici richiesti da Rafa Benitez, lo aveva più volte contestato.

Lorenzo, forte e caparbio, ha continuato a lavorare sodo e non s’è abbattuto, ha conquistato l’intera tifoseria a suon di giocate, assist, impegno e dedizione alla squadra, sinanche con un bel gol, di testa, al Torino, lui che non svetta in altezza !

La ritrovata armonia con il popolo azzurro lo aveva incanalato in un momento di forma che preludeva ad una giusta convocazione nella Nazionale Italiana. Conte lo avrebbe sicuramente incluso nella rosa che sarà impegnata con la Croazia se il brutto infortunio non l’avesse bloccato. Si prevedono tempi di recupero piuttosto lunghi, circa 4-6 mesi. In questo momento così brutto per il calciatore e la sua famiglia esprimiamo la nostra più sentita vicinanza, ricordandogli che rappresenta l’orgoglio napoletano e come tale tornerà più forte e motivato di prima.

Lorenzo Insigne ha dimostrato a tutti che anche in una realtà così difficile e controversa come quella napoletana, si può emergere con volontà, abnegazione e sacrificio. E’ ammirato da tutti e quel piccolo intoppo con la tifoseria è già dimenticato. Tutti vogliono bene a Lorenzo e si stringono a lui in un ideale abbraccio con un grande “in bocca al lupo”. L’auspicio dei tifosi azzurri e’ di rivedere quanto prima sui campi di calcio uno dei migliori talenti dell’ultima generazione.

Auguriamo al piccolo fenomeno di tornare presto ad indossare l’adorata maglia azzurra del Napoli e quella, un po’ più scura, della Nazionale Italiana. Torna presto Lorenzo, orgoglio partenopeo, il calcio italiano ti aspetta.

Annibale Nuovanno

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano