Torraca è il primo Comune al mondo ad avere il sistema di illuminazione pubblica completamente a Led

154

veduta di torraca“Torraca è da sempre attento alle evoluzioni tecnologiche e ha deciso di rimettersi in gioco e di riprendere il primato di paese all’avanguardia”. Con queste parole il dott. Vincenzo Bruzzese, responsabile dell’area tecnica del Comune di Torraca (Salerno) allontana i malintesi nati in seguito ad un articolo pubblicato nei giorni scorsi da “Il Venerdì” di Repubblica. “Nel 2007 furono installati 700 punti luce realizzando un risparmio energetico pari al 67%. Essendo il primo paese al mondo a dotarsi di tale tecnologia, da un lato ha goduto dei numerosi vantaggi ottenuti dalle qualità del Led rispetto alle tecnologie tradizionali ma dall’altro ha subito anche lo svantaggio di una tecnologia allo stato embrionale.

La tecnologia a led ha conosciuto (e tuttora vive) una evoluzione dell’efficienza esponenziale e rispetto a 7 anni fa se ne ha molta più consapevolezza. Oggi, quindi, bisogna saper crescere, rinnovarsi, mettere in campo la tecniche più avanzate. Per questo Torraca ha deciso di adeguare l’illuminazione pubblica al nuovo stato evolutivo dei Led nel rispetto delle normative illuminotecniche in materia. Il progetto illuminotecnico, fortemente voluto dalla giunta comunale formata dal Sindaco Francesco Bianco e dagli assessori Daniele Zicarelli e Felice Bruno , è partito dal ripristino del Corso Vittorio Veneto”. “A Torraca – conferma l’azienda di Montesano Sulla Marcellana Phaenomena che con la tedesca Osram Opto Semiconductors (leader mondiale nel settore dell’illuminazione la cui sede è a Monaco) ha dato il via ai lavori di riorganizzazione dell’illuminazione pubblica ad agosto – è stata utilizzata l’ultima generazione di driver Osram e Led Osram Opto Semiconductors con temperatura di colore di 4000K, più adeguata alle caratteristiche del borgo.

Nel comune sono stati sostituiti circa 40 cluster Led in corpi illuminanti pre-esistenti ottenendo soddisfacenti risultati in termini di illuminazione, uniformità e ulteriore risparmio energetico, quest’ultimo ottenuto anche grazie all’utilizzo di un sistema liberamente programmabile di Osram (denominato 3DIM) che consente di ridurre il flusso luminoso di ogni lampada”. Ma da led city a smart city il passo è breve e a Torraca sono già in “cantiere” nuove “rivoluzioni”: “Oltre all’adeguamento della tecnologi a Led – fa sapere Bruzzese – il percorso di innovazione continua con i lavori di efficientamento energetico degli immobili comunali (la casa comunale, la scuola ed il Castello Baronale) con un nuovo impianto tecnologico di riscaldamento e raffreddamento a pavimento”.

Condividi
PrecedenteBoscoreale: è scomparso Pasquale Celentano
SuccessivoBagnoli, l’inchiesta: la periferia abbandonata
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.