“A sta.F.”: al tribunale di Nola la quarta edizione del premio

309

tribunaleNolaLo scorso 17 dicembre si è tenuto presso il Tribunale di Nola, Reggia degli Orsini, la quarta edizione del Premio Europeo in Comunicazione Giuridica “A sta.F.” . L’introduzione è stata a cura dell’avvocato Giuseppe Boccia, direttore editoriale di “Impegno Forense”  e del sindaco di Nola Geremia Biancardi ed ha visto coinvolti personaggi di spicco del panorama giuridico campano, il dott. Dario Raffone, presidente vicario del tribunale di Nola nonché il procuratore della repubblica Paolo Mancuso. Presente anche il presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania dott. Ottavio Lucarelli.

Tra i premiati il filosofo Aldo Masullo, la giornalista Raffaella Calandra, il regista e sceneggiatore Edoardo de Angelis, nonché lo scrittore Maurizio De Giovanni, tutti distintisi, a diverso titolo, nel favorire la conoscenza e la facile conoscibilità da parte dei cittadini del lessico e del mondo forense, spesso distante dalla gente comune per il tecnicismo e la complessità delle norme, oltre che per il continuo aggiornamento che, in vista soprattutto della rapidissima diffusione della rete telematica, coinvolge il diritto a che lo stesso sia in tutto e per tutto “vivente”.

L’evento è proseguito nel pomeriggio, presso la sala cinematografica nolana ove, alle 15.00, è stato proiettato il recente film del maestro De Angelis  “Perez”, con Luca Zingaretti.

Uno spaccato della camorra e delle organizzazioni malavitose che resta, ahimè, argomento di stringente attualità, basti ricordare i fatti di cronaca dell’inchiesta “Il mondo di mezzo” che hanno coinvolto giorni fa la capitale.

Giovanni Di Rubba

Share