Flash mob contro il rincaro dei biglietti, aderisce anche il sindacato Orsa

212

treno1Domani mattina, in Piazza Dante, dalle ore 10, si terrà un Flash Mob per protestare sia contro i rincari
dei titoli di viaggio, che per manifestare a favore del Trasporto Pubblico Locale.
Questa manifestazione vedrà l’adesione del Sindacato OR.S.A. Autoferro-TPL, da sempre in prima fila per
mettere in luce le contraddizioni della classe politica e dirigenziale della Regione Campania e delle
aziende di trasporto.

Già nel nostro Comunicato Stampa del 28 dicembre scorso denunciavamo che l’introduzione dei nuovi
biglietti avrebbe nascosto un aumento dei prezzi a fronte di un servizio sempre scadente e, con la
prospettiva di essere ulteriormente ridimensionato, come già si prepara a fare l’EAV, mascherando
questa operazione dietro l’altisonante nome di “Nuovo Programma di Esercizio”.
Infatti, seguendo le direttive dell’Assessorato ai Trasporti e dell’ACaM, l’EAV si appresta a cambiare gli
orari delle corse dei treni, ma in effetti si prepara ad attuare lo “scenario zero”, come si può leggere al
seguente link:

http://www.acam-campania.it/wp-content/uploads/2013/01/Relazione_Piano-tot.pdf

Da pagina 242 in poi risulta evidente la chiusura di alcune tratte e la rarefazione dei treni su altre.
Quindi, a fronte di un biglietto aumentato, di una diminuzione del tempo di utilizzo, prepariamoci anche
ad una diminuzione delle corse treni, il tutto in uno scenario di profonda crisi economica, con una
fortissima richiesta di mobilità da parte dei cittadini e dei lavoratori, che non possono più sostenere il
costo del trasferimento da casa e lavoro con la propria auto, e in una regione ad altissima vocazione
turistica, che potrebbe avere proprio nel potenziamento del trasporto pubblico, il “volano” per il rilancio
dell’economia.

La politica nazionale e regionale si dimostra sempre più sorda e miope per quelli che
sono i reali bisogni della popolazione e allora non ci resta che cercare in tutti i modi ed
in tutte le sedi di far sentire la nostra voce, nella speranza di sensibilizzare e di
raccogliere quanti più consensi possibili, per mettere finalmente i responsabili di
questo sfascio di fronte alle loro contraddizioni e al loro fallimento !!
E’ arrivato il momento di far sentire a TUTTA classe politica regionale la voce dei
cittadini in modo forte e chiaro !!

Share

Lascia una risposta