Precari della giustizia, Susanna Camusso (Cgil): “Servono soluzioni”

upgParte da Napoli l’appello al Governo per la regolarizzazione contrattuale dei tirocinanti delle cancellerie e segreterie degli uffici giudiziari.

Durante il convegno organizzato dalla Cgil Napoli e Campania sulla legalità, svoltosi nell’incantevole scenario di Villa Pignatelli, Susanna Camusso ha rinnovato la necessità di individuare soluzioni per i cosiddetti precari della giustizia, che, in attesa di rientrare negli uffici, vedranno scadere la proroga del tirocinio tra qualche settimana, dopo essere giunti al quinto anno di formazione.

Anche il Segretario generale Camera del lavoro di Napoli, Federico Libertino, durante il suo intervento, alla presenza del Presidente Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha ribadito la necessità di procedere alla contrattualizzazione di questi lavoratori per colmare le gravi carenze di organico in un comparto, quale quello della Giustizia, elemento cruciale per la lotta alla illegalità.

Al ministro Orlando e al Governo Renzi tocca, dunque, garantire soluzioni per Ia continiutà lavorativa di circa 2650 tirocinanti, 300 solo in Campania, che da anni sono impegnati a supporto del personale amministrativo.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteMarcianise: individuata una stamperia clandestina di banconote
SuccessivoLo Spartak San Nicola alza la voce: la gara contro gli Stregoni Five Soccer condizionata dall’arbitraggio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.