Tentarono il colpo ad una gioielleria ad Afragola, presi due rapinatori

216

poliziaIn data odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, la Squadra Mobile della Questura di Napoli ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal GIP presso Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due persone gravemente indiziate di tentata rapina aggravata e ricettazione.

La misura cautelare trae origine dalle indagini svolte a seguito dell’episodio delittuoso avvenuto il 21 gennaio u.s. in Afragola presso la gioielleria Dea Gioielli, quando venivano tratte in arresto in flagranza cinque persone, bloccate dalla polizia mentre si accingevano ad assaltare la gioielleria.

In quella circostanza altre due persone, che avevano partecipato all’episodio criminoso, riuscivano tuttavia a sfuggire all’ arresto e a darsi alla fuga a bordo di una moto di grossa cilindrata, poi risultata rubata.

All’interno della base logistica in uso ai rapinatori (in uno stabile sito in Casoria alla Via Manzoni) – a seguito della perquisizione conseguente all’arresto in flagranza delle cinque persone – erano stati rinvenuti e sequestrati caschi da moto, scalda colli, sciarpe, berretti con visiera, guanti in lattice e motocicli di grossa cilindrata oggetto di furto.

Share

Lascia una risposta