Foibe: l’Associazione Nuovi Orizzonti ricorda la tragedia

222

foibe evento bruscianoOggi 10 febbraio ricorre la giornata nazionale della memoria, per non dimenticare tutte le vittime delle foibe nonché l’esodo forzato che sono stati costretti a subire gli abitanti dei territori dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia.

Nel 1945, sul finire del Secondo Conflitto Mondiale, migliaia di italiani furono trucidati barbaramente sul confine orientale e 350mila connazionali furono costretti all’esilio dalle terre natie verso il territori “Redenti” (Istria, Fiume e Dalmazia), per sfuggire alla repressione dei partigiani del Maresciallo Tito e alla sistematica pulizia etnica attuata dagli slavi nei confronti dei cittadini italiani.

A Brusciano, in memoria di una “strage rossa”, che è stata per lungo tempo chiusa nel silenzio, si commemorano le vittime delle Foibe, con un evento organizzato dall’Associazione Nuovi Orizzonti “Foibe: per non dimenticare”. A partire dalle ore 18.00, presso l’aula consiliare del Comune,  in collaborazione con l’Associazione Figli del Vesuvio, interverranno la Dott.ssa Maria Luigia Cervone (Vice Presidente Associazione Nuovi Orizzonti), Giovanni Odierna (Appassionato di Storia), Michele Iervolino (Associazione Figli del Vesuvio), Antonio Castaldo (Sociologo), il tutto arricchito dalle testimonianze dirette degli esuli Istriani.

Share