Imponevano il pizzo a imprenditori del Bangladesh, padre e figlio arrestati

soldiPadre e figlio, entrambi cittadini del Bangladesh, erano soliti minacciare dapprima verbalmente, per poi passare alle vie di fatto, utilizzando un bastone in legno con anima in metallo, i loro connazionali che si rifiutavano di pagare loro il “pizzo”.

E’ quanto hanno accertato la Polizia di Stato – del Commissariato di P.S. “Frattamaggiore”.
Le vittime, tutti operai ed imprenditori della comunità del Bangladesh, stabilmente residente nell’area nord di Napoli, erano da tempo vessati dai due che pretendevano il pagamento della somma di €.200 mensili.

Il coraggio di un operaio-vittima, ha consentito ai poliziotti di avviare indagini e cogliere sul fatto un 46enne, pregiudicato con precedenti specifici.

I poliziotti, raccolta la denuncia della vittima, che era in ritardo con il pagamento di febbraio, hanno dapprima fotocopiato le banconote, per poi presentarsi nel luogo concordato per la consegna del denaro.
Appena il 46enne ha intascato il denaro, sono scattate per lui le manette, perché responsabile del reato di estorsione continuata, in concorso con il figlio 27enne, pregiudicato, attivamente ricercato.
All’interno dell’autovettura, sulla quale viaggiava il 46enne, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato il bastone, occultato sotto il sedile.

Sequestrato anche il telefono cellulare, utilizzato dall’uomo per contattare le vittime.
L’arrestato è stato condotto al carcere di Poggioreale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteRapina la cornetteria con la pistola giocattolo ma cade dallo scooter, 41enne arrestato
SuccessivoPoliziotti al terzo piano con scala mobili per bloccare topi di appartamento
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.