Pomigliano: l’UDS contro la violenza neofascista

326

uds manifestazioneL’Unione degli Studenti ha organizzato per il 28 febbraio alle ore 9.00 una manifestazione antifascista a Pomigliano d’Arco. La cittadella industriale, storico “centro rosso”, è stata scelta come teatro di protesta contro la dilagante ondata di odio razziale, fascismo ed estremismo di destra che dilaga non solo nel nostro paese ma un po’ ovunque in Europa, anche come risposta all’insoddisfazione per le politiche europee di austerità.

La manifestazione ha finalità più che altro preventiva, prefiggendosi lo scopo di far sentire la resistenza e il rifiuto verso fenomeni di intolleranza sempre più dilaganti. Il rappresentante locale dell’UDS Vincenzo Di Buono afferma che “sempre più spesso assistiamoa vere e proprie violenze commesse in Italia e nel mondo dai fascisti: penso a quello che è accaduto a Cremona, per esempio, dove un ragazzo è rimasto in coma a seguito dell’aggressione da parte di estremisti di destra “.

Tutti gli istituti superiori di Pomigliano hanno aderito all’iniziativa, “un modo per far sentire la presenza e la vicinanza della vera sinistra contro chi dà sfogo, approfittando della deriva ideologica, alle proprie pulsioni violenti” conclude il Di Buono.

Giovanni Di Rubba