L’Herculaneum travolge la Sibilla

ercolano sibillaPoker granata al “Tony Chiovato” di Bacoli, dove un super Herculaneum batte con un rotondissimo 0-4 i padroni di casa della Sibilla. Salvati, Imparato e una doppietta di Caso Naturale regalano tre punti importanti ai granata in chiave play-off. La prestazione è stata superlativa e dimostra ancora una volta che l’Herculaneum c’è ed è pronta ad affrontare le sette sfide che la separano dai probabili play-off.

Eppure sono i padroni di casa i primi a rendersi pericolosi. Al 6′ ci prova Cicatiello, al 12′ Ioio, che da posizione favorevole spara alto. Il Rischio sveglia gli ospiti, che dal 16′ conducono un vero e proprio monologo. I primi tiri in porta arrivano dalla distanza. Orefice impegna due volte Gravagnone, che para tuttavia senza problemi. L’estremo difensore ospite, però non può nulla su Nando Salvati, che al 28’ beffa il portiere flegreo su punizione dai 35 metri: papera del numero uno e palla in porta. Passano solo quattro minuti ed Imparato pesca il jolly, fulminando Gravagnone con un destro chirurgico e potente dalla trequarti. Il primo tempo si chiude così sullo 0-2.

Alla ripresa pronti-via e Caso Naturale firma il gol dello 0-3 con un preciso diagonale sinistro. Il mister flegreo al 55′ termina già i cambi inserendo Guarracino e Scherillo e passando al 4-3-3. Le sostituzioni portano qualche frutto e al minuto 58 Ioio sfiora il gol mettendo di poco a lato. A chiudere il match con il definitivo 0-4 ci pensa, però, ancora Caso Naturale, sempre più bomber principe granata (13 gol in campionato). Al 72’ Cozzolino si invola sulla sinistra e serve l’esterno granata che, con la complicità ancora di Gravagnone, firma la sua doppietta personale. Nell’ultimo quarto d’ora arrivano occasioni da una parte e dall’altra e i portieri sono protagonisti: Capece salva in due occasioni su Guarracino e in un’altra su Diana, mentre Gravagnone compie tre interventi in serie al 90′, evitando il pokerissimo. Il match termina, così, col risultato di 0-4.

 

                                                                                                                           Michele Di Matteo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano