Variante al Piano regolatore, il Comune in giudizio contro i consiglieri di opposizione

256

Mariglianella Casa Comunale .jpgLa Giunta Comunale di Mariglianella, presieduta dal Sindaco Felice Di Maiolo, con la delibera n. 17 del 26 febbraio 2015, ha conferito incarico legale per la difesa, la tutela e la salvaguardia dei diritti, delle ragioni e degli interessi del Comune nel giudizio promosso innanzi al Tar Campania dai Consiglieri comunali di opposizione Antonio Iossa, Concetta Mattiello e Andrea America e da due cittadini che chiedono la sospensione e l’annullamento della delibera di Consiglio Comunale n. 35 del 2014 per conflitto di interessi.

In effetti il Consiglio Comunale di Mariglianella in data 28 novembre 2014 ha approvato la variante alle Norme Tecniche di Attuazione allegate al P. R. G. mentre la Giunta Comunale con propria deliberazione, la n. 40 del 7 aprile 2014, aveva già votato favorevolmente la variante urbanistica sulle “zone C1, C2, C3 e D1” presenti sul territorio comunale, mediante l’adeguamento e la corretta interpretazione di specifici articoli delle Norme Tecniche di Attuazione allegate al vigente P.R.G. e tre mesi dopo, con delibera giuntale n. 96 del 2014, si valutavano recependole le osservazioni in merito.

L’Amministrazione Comunale a fine novembre scorso aveva sottolineato la bontà delle decisioni prese perché “oltre alle altre misure precedentemente adottate, con le decisioni della Giunta prima e del Consiglio Comunale dopo, si vanno ad implementare le potenzialità di sviluppo di quelle aree codificate come esclusivamente industriali e che ora, dopo trenta anni, grazie alla perspicacia dell’Amministrazione Comunale cogliendo le opportunità contenute nuova normativa potranno accogliere nuove attività, come produzioni di beni e servizi incluse quelle commerciali, turistiche ed alberghiere dando occasione di sviluppo economico ed occupazionale. Queste aree si trovano in Via 11 Settembre, l’ex Variante 7 bis importante via di collegamento di Mariglianella con i tanti paesi dell’Agro Pomiglianese-Nolano”.

Replicando all’ultima iniziativa dell’opposizione, il Sindaco Felice Di Maiolo e l’Assessore Felice Porcaro hanno affermato: “Non consentiremo a questa opposizione, che vorrebbe, così facendo, accumulare qualche credito politico, di bloccare lo sviluppo del nostro paese, mortificando le aspirazioni delle famiglie, frenando la diffusione dell’etica del lavoro, rigettando le imprese economiche, tagliando le ali ai sogni dei giovani, volendo così negare irresponsabilmente occasioni di sviluppo. I figli di Mariglianella non possono perdere questa opportunità che riverbera occupazione e crescita generale”.

Share

Lascia una risposta