Vico Equense: partito lo sportello di consulenza sul “job-sharing”

0
148

Job-sharing-computerUn punto di riferimento per informare i cittadini sui contratti di lavoro atipico e sulle modalità del cosiddetto “lavoro ripartito”. Lo sportello di consulenza sul “job sharing”. è attivo da oggi, venerdì 6 marzo, presso il centro diurno di benessere sociale “Il cielo in una stanza” di via Madonnelle e resterà aperto tutti i sabati (a volte anche il venerdì) dalle ore 10 alle 20 fino al 16 maggio.

Il progetto si inserisce nell’ambito del progetto “Lavoro, conciliazione, famiglia”, realizzato dal Comune di Vico Equense in collaborazione con i partner del “Cantiere sociale” nell’ambito degli “Accordi territoriali di genere”, Por Campania Fse 2007 – 2013, Asse II, obiettivo operativo F2. Nel dettaglio, i partner del terzo settore che collaboreranno al progetto sono il sindacato Ugl, l’associazione “Abili diversamente”, l’associazione “Obiettivo 1” e l’associazione “Movimento famiglie”.

Sindacalisti e tutor saranno a disposizione di quanti volessero conoscere questa nuova forma di lavoro atipico, che consente la condivisione di un unico rapporto di lavoro, sia pubblico che privato, tra due o più lavoratori, liberi di organizzarsi e suddividersi il tempo lavorativo in base alle esigenze personali. Un tipo di contratto flessibile che avvantaggia sia le imprese che i dipendenti, in special modo le lavoratrici, che possono in questo modo conciliare più facilmente i tempi del lavoro con quelli della famiglia. Una duttilità ancora maggiore rispetto al più noto “part-time”, dove in ogni caso gli orari lavorativi, sebbene ridotti, restano comunque rigidamente definiti.