Il 10 marzo il “Treno Verde” di Legambiente arriva a Napoli

370

treno verdeIl 10 marzo arriva a Napoli il Treno Verde. Un’edizione tutta speciale quella 2015 per raccogliere e portare a Expo Milano, l’esposizione universale su alimentazione e nutrizione, le migliori esperienze dell’agricoltura italiana di qualità. Tanti incontri dibattiti che si terranno sia alla stazione centrale al binario 12 dove si potrà visitare anche il Treno Verde, sia presso gli spazi di Eccellenze Campane a Via B. Brin.

Dal contributo che l’agricoltura può dare alla riduzione dei mutamenti climatici al biologico, dalla qualità allo sviluppo dell’economia verde, dall’innovazione alla cultura rurale, dalla corretta alimentazione alla sfida degli orti sociali: il Treno Verde fa salire a bordo le eccellenze dei territori per raccontare l’agricoltura del futuro, fatta di rispetto per la terra, ambiente, qualità e legalità.
«Quest’anno il Treno attraverso le sue 15 tappe cercherà di raccontare l’agricoltura che fa bene al pianeta, quella fatta da persone che sanno rispettare i tempi delle stagioni, che sono attenti alle produzioni biologiche, ai bassi consumi idrici, che rifiutano gli OGM, insomma questo viaggio vuole portare all’Expo un’altra agricoltura. Vogliamo presentare al paese donne e uomini, giovani e vecchi che incarnano il modello reale di sviluppo sostenibile. Durante tutte le tappe presenteremo gli ambasciatori del territorio, persone che attraverso il loro lavoro quotidiano ridanno valore e dignità ai territori campani.» dichiara Antonio Gallozzi, direttore di Legambiente Campania.

Ecco il programma dettagliato del 10 marzo:
presso la Stazione centrale di Napoli – Binario 12
Ore 08,30 Apertura treno e visite scolaresche agli spazi espositivi e didattici Laboratorio ABC per analisi acqua;
Ore 10,30 Presentazione treno alla stampa e incontro con gli Ambasciatori dei Territori della Campania* Partecipano: Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania Valerio Calabrese, Responsabile Agricoltura Legambiente Campania;
Ore 16.00 Incontro-dibattito Orti urbani e agricoltura sociali: le iniziative di Legambiente Partecipano Daniela Sciarra, coordinatrice nazionale settore agricoltura Legambiente Antonio Gallozzi direttore Legambiente Campania Italo Santangelo Direz. Gen. Politiche agricole Regione Campania Paola Silvi, “l’orto grande della Gloriette” Aldo Bifulco e Carla Mangione “Napoli in un orto” Grazia Fasano, l’orto dei nonni detti e proverbi Gino Buccino, gli Orti del Salernitano Gennaro Conte l‟Ortaccio di Succivo Pasquale Giugliano Auricchio Orti dei Legalità nei Beni Confiscati area vesuviana;
Ore 18,00 Showcooking dello Chef Pietro Parisi;

Presso Eccellenze Campane – Via B. Brin, 69 – Napoli
Ore 13,30 La terra del buono: visita agli spazi espositivi di Eccellenze Campane a cura del Direttore Pasquale Buonocore;
Ore 14,00 Incontro-dibattito Biodiversità, agricoltura e legalità: la Campania verso l’Expo Partecipano: Pasquale Raia Responsabile Aree Protette Legambiente Campania Anna Savarese, Vicepresidente Legambiente Campania Daniela Nugnes, Assessore Agricoltura Regione Campania Ugo Leone, Commissario Parco Nazionale del Vesuvio Gennarino Masiello Presidente Coldiretti Campania Alessandro Mastrocinque, Presidente C.I.A. Campania Michele Pannullo, Pres. Confagricoltura Campania e coordinatore Agroinsieme Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania Fabio Giuliani, Presidente Libera Campania Beppe Croce, Responsabile Nazionale Agricoltura Legambiente Filippo Diasco, Dir.Gen.Politiche agricole alimentari e forestali Regione Campania e con i protagonisti delle esperienze di Green Act nell‟agricoltura campana: Ambasciatori dei Territori della Campania* Terra dei Cuochi, le ricette degli chef E. Curti, Locanda Nonna Rosa, Pietro Parisi, Tipicheria Succivo Produttori, Presidi e Consorzi di tutela e valorizzazione dei Prodotti Agricoli della Campania;

Carmine Iovine