Torre del Greco, via Piscopia: derattizzata la zona

216
comune torre del greco
comune torre del greco

“La zona di via Piscopia, dove è stata segnalata la presenza di più ratti, è stata totalmente derattizzata grazie all’intervento dei responsabili dell’Asl Napoli 3 Sud, prontamente sollecitati dall’amministrazione comunale”. Ad affermarlo è l’assessore all’Igiene urbana, Salvatore Quirino, interessato dal sindaco Ciro Borriello sulla problematica portata all’attenzione dell’ente da diversi residenti e commercianti:

“L’intervento – prosegue Quirno – è avvenuto nei giorni scorsi, ma abbiamo deciso di darne notizia solo a operazione totalmente conclusa. L’attenzione dell’amministrazione alla problematiche di natura igienico-sanitaria sono tra le priorità del governo cittadino e su questo chiediamo, come avvenuto anche in questo caso, la puntuale collaborazione dei torresi con segnalazioni e utili consigli”.

Sempre su indicazione dell’amministrazione comunale, l’Asl sta monitorando gran parte dei quartieri di Torre del Greco, “al fine di evitare – sottolinea ancora l’assessore all’Igiene urbana – l’insorgere di altre possibili criticità”.

“Indispensabile – sottolinea invece il primo cittadino – è però anche rispettare le più elementari regole del vivere civile, a cominciare per esempio dal regolare conferimento dei rifiuti solidi urbani. Una corretta differenziata e un pieno rispetto degli orari e dei giorni di deposito, diventano determinanti per favorire il lavoro della ditta incaricata allo smaltimento della spazzatura, permettendo di scongiurare l’accumularsi di sacchetti e scarti vari che spesso sono il primo punto dove si concentrano roditori e insetti”.

“Dal canto nostro – conclude l’assessore Quirino – siamo costantemente impegnati a chiedere alla società che si occupa dello smaltimento di migliorare il servizio. Al contempo, stiamo lavorando per apportare i giusti correttivi al sistema di premialità, avviato appena una settimana fa e che ha dato già i primi incoraggianti risultati. Migliorie che serviranno da un lato a rafforzare l’intero sistema e dall’altro a coinvolgere quanti più cittadini possibile”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano