Gragnano: al via corsi di formazione per ingegneri ed architetti

318

gragnano comune newIn data 20 Marzo 2015 la Giunta Cimmino ha deliberato Protocolli di Intesa con gli Ordini Professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Napoli.

Il Comune di Gragnano intende promuovere attività di formazione di giovani ingegneri e architetti, consentendo ai medesimi di effettuare un tirocinio di formazione presso gli Uffici dei Settori Tecnici del Comune. Per conto dell’Amministrazione Comunale, fortemente interessata a tale problematica, hanno portato avanti questa iniziativa l’ Assessore all’Urbanistica l’Ing. Claudia Sicignano e il Consigliere di Maggioranza, l’Avv. Giulio Pepe.

La presenza di giovani professionisti presso gli Uffici dei Settori Tecnici dell’Ente sarà di supporto alle attività degli stessi. Questo rappresenta solo l’inizio di una serie di attività che si intendono intraprendere con i giovani. In programma ci sono concorsi di idee di progettazione per la riqualificazione di aree degradate.Ringiovanire la Macchina Comunale, o meglio affiancare ai pilastri del Settore sprint di gioventù, motivati ed entusiasti di imparare e lavorare, non può che incrementare il lavoro della Macchina Comunale e portare a proficui risultati ottimizzando i tempi.

Resta l’attesa di una conferma anche da parte dell’Ordine dei Geologi di Napoli che dovrebbe deliberare quanto prima per dare l’ok ed istituire con il Comune di Gragnano, primo Comune in Campania, un Protocollo di Intesa. Fondamentale, nonché indispensabile, è per il territorio di Gragnano la figura di un geologo.

L’espletamento di attività di formazione di giovani tecnici presso gli uffici del Settore Tecnico, sarà per un periodo massimo di 6 mesi e prevede 2 profili per ciascun rispettivo Ordine Professionale.

I tecnici saranno selezionati secondo le procedure individuate dal Comune, la formazione dei soggetti iscritti da un minor numero di anni all’ Ordine, l’età massima non dovrà superare i 35 anni d’età, tra i tecnici con eguale numero di anni di iscrizione all’Albo, si attribuirà punteggio maggiore ai tecnici con minore età anagrafica in base alle normative vigenti. A parità di punteggiosaranno privilegiati i tecnicicon il più alto voto di laurea, maggiore punteggio avrà la territorialità.

A carico del Comune sarà il pagamento della polizza assicurativa contro gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell’attività e per la responsabilità civile verso terzi.

Di tale procedura verrà data adeguata pubblicità anche tramite il sito web degli Ordini Professionalidella Provincia di Napoli. La Commissione per la selezione fra gli aspiranti sarà composta da 3 membri, di cui uno sarà designato dal Consiglio dell’Ordine ed i rimanenti due dal Comune, di cui uno con funzioni di Presidente.

Il tirocinio non darà luogo ad alcun rapporto di lavoro dipendente, nè a tempo determinato.

Esso cesserà automaticamente allo scadere del periodo previsto dal Protocollo di Intesa.Allo scadere del periodo di tirocinio, sarà rilasciata allo stagista l’ attestazione a firma del Tecnico Comunale responsabile del Settore funzionale competente, vistata dal Sindaco, utile al professionista al fine di comprovare le conoscenze acquisite e corredare il proprio curriculum

Share